Riportare l’educazione civica nelle scuole. E studiare sui banchi di scuola la Costituzione, per essere cittadini informati e impegnati.  A 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione una rete nazionale di diverse realtà ha lanciato la campagna di comunicazione online #ascuoladieroi per chiedere al Parlamento di reintrodurre l’Educazione civica come materia curricolare a sé stante nelle scuole di ogni ordine e grado.

La proposta di legge di iniziativa popolare dell’Anci, Associazione dei comuni italiani, ha raccolto finora l’adesione di 27 associazioni in tutta Italia. #ascuoladieroi è una campagna interattiva e multimediale aperta a cittadini e associazioni che possono diventare testimonial, condividere i contenuti, organizzare raccolte firme e banchetti e altro ancora. L’aspirazione della campagna è quella di creare un movimento di opinione “trasversale e apartitico” che rimetta al centro i valori della partecipazione, della legalità, la democrazia e il bene comune a partire dall’educazione civica e dalla Costituzione.

Perché si rimanda agli eroi? Si legge online sul sito della campagna: “L’educazione civica è il sale della democrazia, ma nel nostro Paese ha avuto una storia molto discontinua. La formazione di cittadini responsabili e consapevoli dei propri diritti e doveri è oggi più urgente che mai, e nelle scuole i giovani possono apprendere e conoscere i principi e i valori necessari per partecipare attivamente alla vita della comunità, diventando così protagonisti del proprio tempo. Un po’ come i supereroi delle storie d’avventura, che sfidano la sorte avversa a beneficio di tutti, ma solo dopo un intenso periodo di formazione e studio”.

 

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)