Aumentano le assicurazioni nel comparto salute e nel ramo malattia. Continua la crescita del comparto salute che nel 2017 ha raccolto 5,7 miliardi di euro di premi, pari al 17,5% della raccolta premi rami danni. In particolare, il ramo infortuni è cresciuto del 2,6% sul 2016 e ha registrato un utile per il ventesimo anno consecutivo (0,7 miliardi di euro nel 2017). Il prezzo medio pagato per copertura assicurativa è stato di 69 euro, invariato rispetto al 2016. Il ramo malattia è cresciuto del 9,4% rispetto al 2016 e si conferma in utile per il settimo anno consecutivo; in questo caso, il prezzo medio per copertura assicurativa è di 176 euro.

Sono i dati diffusi oggi dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass) che ha pubblicato il bollettino statistico sul comparto salute e sui rami incendio ed rc generale relativi al periodo 2012-2017.

In controtendenza va invece il ramo incendio ed elementi naturali, che con premi per 2,4 miliardi di euro nel 2017 segna una perdita di 61 milioni dopo sei anni consecutivi di utili. Il prezzo medio per copertura assicurativa è di circa 152 euro. Il ramo responsabilità civile generale (9% della raccolta premi rami danni) incassa 2,9 miliardi di euro di premi e registra un utile da 4 anni consecutivi (0,9 miliardi di euro nel 2017). Il prezzo medio per copertura assicurativa attivata è di 177 euro, in calo rispetto ai circa 200 euro del 2012.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)