“Per una crescita felice, liberare i consumatori”. Questo lo slogan e il manifesto d’intenti di Expo Consumatori 4.0, la prima esposizione italiana dedicata ai consumatori, che si svolgerà a maggio a Roma organizzata da Assoutenti e con la partecipazione di Rete Consumatori Italia. Tre giorni di riflessione e “liberazione” perché, spiegano i promotori, “solo cittadini liberi dalle negatività del mercato” come monopoli, sprechi, frodi e contraffazioni, e da quelle dello Stato, come tassazione eccessiva, ingiustizia sociale e inefficienza burocratica, “possono operare scelte consapevoli e critiche e mantenere lo sguardo proteso al futuro”.

Expo Consumatori 4.0 ha il patrocinio del Ministero dello Sviluppo economico, della Regione Lazio e del Comune di Roma. Si svolgerà all’Auditorium Parco della Musica dall’11 al 13 maggio. Online c’è già il sito dedicato, con un programma che prevede nella prima giornata spettacoli teatrali e tavoli di dibattito sull’educazione finanziaria e sulla contraffazione e che prosegue con focus tematici dedicati al consumo e allo spreco alimentare, ai nativi digitali, ai gruppi di acquisto, ai viaggi, a sport e tempo libero, alla “sostenibilità consumerista”. La mattina di domenica 13 maggio Expo Consumatori 4.0 chiuderà con “La Città del Sole”, una serie di laboratori per bambini dedicati a una città del futuro che sia senza sprechi e smog, all’insegna del riciclo e della mobilità intelligente.

Sostiene il presidente di Assoutenti Furio Truzzi: “Crediamo che nel nostro Paese fino ad oggi sia mancato un momento alto di confronto pubblico, aperto a tutti i soggetti coinvolti, sulle tematiche consumeristiche e sul futuro del ruolo del consumatore nella società. Per questa ragione abbiamo pensato di organizzare l’Expo e siamo certi che sarà un’occasione unica per ragionare insieme su due temi a nostro avviso fondamentali non solo per i consumatori: libertà e crescita”. Sono queste le due parole che faranno da filo conduttore della tre giorni. “Vogliamo mantenere lo sguardo proteso al futuro, per una “crescita 4.0” che sia fondata sui concetti di  sostenibilità consumeristica, prosumer, sviluppo sostenibile, economia condivisa” dice ancora il presidente di Assoutenti. Expo Consumatori sarà un’occasione per fare rete, condividere esperienze e idee, riunire consumatori, istituzioni e autorità.  “Vogliamo in questo modo contribuire a una cultura di dialogo e di responsabilità sociale in cui crediamo profondamente e che pensiamo sia la chiave di volta per affrontare le molte sfide di un mondo in rapida e continua evoluzione”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)