A ottobre le richieste di prestiti da parte delle famiglie diminuiscono del 2,5% rispetto all’anno precedente. Con due diverse tendenze: i prestiti personali continuano ad aumentare e segnano più 2,8%, mentre sono in calo del 6,3% i prestiti finalizzati, nonostante la crescita dei finanziamenti richiesti per comprare l’auto, che nell’ultimo mese volano a più 8,7%. I dati sono del Barometro Crif e riguardano le richieste di prestiti da parte degli italiani, che complessivamente riportano un segno negativo dopo otto mesi di crescita.

“Nonostante il dato positivo dei finalizzati auto (+8,6%), nel mese di ottobre le interrogazioni sul sistema di informazioni creditizie gestito da Crif mostrano un rallentamento complessivo, rispetto all’anno precedente, delle richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane – commenta Simone Capecchi, Executive Director di Crif – Il dato negativo non deve però allarmare in quanto complessivamente il trend rimane positivo dopo il deciso cambio di rotta avvenuto nel 2015, che ha segnato la ripresa del comparto”.

A ottobre i prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi – auto,  moto, arredamento, elettronica, viaggi, spese mediche – sono in flessione del 6,3% rispetto allo stesso mese del 2016. Questo accade nonostante l’aumento delle richieste di finanziamenti per l’acquisto di automobili, che continuano a “macinare record da inizio anno” e sempre a ottobre segnano un aumento dell’8,7%. Il calo, spiegano i ricercatori, “è ascrivibile principalmente a progetti di acquisto di beni di valore più contenuto, tant’è che l’importo medio richiesto risulta in crescita”. I prestiti personali invece continuano a segnare un andamento positivo e aumentano del 2,8%.

Altro capitolo degno di rilievo è l’importo medio dei prestiti richiesti, che risulta in aumento sia per il totale dei prestiti sia per le voci disaggregate. A ottobre prosegue infatti l’aumento dell’importo medio dei prestiti chiesti, che nell’aggregato di prestiti personali più finalizzati arriva a 9.283 euro (+11,1% rispetto allo stesso mese del 2016), avvicinandosi al record degli ultimi 6 anni registrato nel mese di febbraio 2017, quando si era attestato a 9.361 euro. L’importo medio dei prestiti finalizzati si attesta a 6.358 euro, con un aumento del +19,5% rispetto all’ottobre 2016 legato probabilmente proprio all’incidenza dei prestiti per auto. Aumenta, ma meno, anche l’importo medio chiesto per i prestiti personali, che sale del 3,2% su base annua e si attesta a 13.075 euro.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)