Black Friday? Ormai novembre è un Black Month. Confesercenti: pioggia di promozioni che premiano l’online (foto Pixabay)

Il Black Friday non è più solo un giorno – che quest’anno cade il 25 novembre. Già negli anni passati era diventato Black Week, con sconti spalmati durante l’intera settimana. Ormai molti parlano di Black Month per l’intero mese di novembre per la proliferazione di sconti e promozioni che alcuni hanno fatto partire già all’inizio del mese – tanto è vero che oltre otto italiani su dieci hanno già ricevuto offerte promozionali dirette, soprattutto via email. E il 31% dice di aver già fatto qualche acquisto. I dati vengono da un sondaggio fatto da Confesercenti con Ipsos su un campione di 800 italiani maggiorenni.

Novembre è ormai un Black Month

Pubblicità e promozioni stanno trasformando novembre in un Black Month ma gli sconti (e gli acquisti) animano soprattutto le piattaforme online, dice Confesercenti, che punta i riflettori soprattutto sul fatto che lo shopping sia molto via e-commerce e poco nei negozi di vicinato. Circa 12,7 milioni di italiani, dice Confesercenti, hanno già deciso di approfittare degli sconti e di fare almeno un acquisto nella settimana del Black Friday, da oggi al 25 novembre, con un budget medio di circa 261 euro a persona, per un totale di 3,3 miliardi di euro. Ma solo il 29% acquisterà in un negozio di vicinato.

«Quest’anno il periodo degli sconti si è esteso ben oltre i confini della settimana del Black Friday – dice la sigla – con offerte ‘black’ già dal primo novembre, caratterizzata da una campagna pubblicitaria di dimensioni inedite: l’86% degli italiani maggiorenni – circa 32 milioni di persone – ha ricevuto un’offerta promozionale diretta, soprattutto via mail (79% delle indicazioni), sms (27%), Whatsapp (18%), o telefono (11%). Ad essere bersagliate soprattutto donne, tra cui l’88% dichiara di essere stata raggiunta da un’offerta».

Tutto questo ha fatto anticipare gli acquisti. 9,7 milioni di italiani, il 31% di chi ha ricevuto un’offerta, ha già fatto un acquisto mentre il 44% dichiara che aspetterà il Black Friday vero e proprio.

 

Black Friday, cosa fanno gli italiani? Shopping online, regali di Natale ma senza dimenticare gli store (foto pixabay)

 

Cosa si compra per il Black Friday?

Gli acquisti per il Black Friday sono in parte personali, per la casa e la famiglia, in parte anticipano il periodo natalizio soprattutto per chi cerca di fare qualche regalo approfittando degli sconti.

Protagonisti delle offerte saranno prima di tutto gli acquisti di prodotti moda. Il 64% degli intervistati esprime l’intenzione di acquistare capi d’abbigliamento, calzature o accessori moda approfittando degli sconti. Seguono elettronica ed informatica, che raccolgono il 57% delle intenzioni di acquisto, ed elettrodomestici indicati dal 41%, mentre il 32% cerca prodotti per la casa. Ma c’è anche un 9% interessato ad altri tipi di prodotti, principalmente giocattoli, libri, oggetti da collezione, cosmetici ed altri prodotti di profumeria.

Il 57% di chi comprerà al Black Friday dichiara di voler utilizzare l’occasione per acquistare già un regalo per Natale. Complessivamente, secondo le stime Confesercenti, circa 1,9 miliardi di euro di spesa per i regali delle feste sarà “anticipata” nei prossimi sette giorni.

Gli acquisti del Black Friday sono soprattutto online. Solo il 29% dei consumatori, dice Confesercenti, farà un acquisto in un negozio di prossimità (il 15% in un negozio di vicinato multimarca, il 14% in un negozio monomarca). A fare la parte del leone saranno le piattaforme di e-commerce (64% delle indicazioni), i portali online delle catene multimarca (43%) ma anche l’acquisto direttamente sul sito web dei produttori (29%). Un ulteriore 40% acquisterà anche presso i punti vendita fisici delle grandi catene e il 19% presso supermercati e ipermercati.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Direttrice di Help Consumatori. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, società e ambiente, bambini e infanzia, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Hobby: narrativa contemporanea, cinema, passeggiate al mare.

Parliamone ;-)