Weekend di disagi per i passeggeri dei voli Blue Panorama: sabato 22 giugno il volo Roma-Catania in partenza alle 17.15 è partito con 10 ore di ritardo (alle 4.45 di domenica mattina) per un guasto all’aereo; ieri forti ritardi anche per i voli Roma-Palermo, che invece di atterrare alle 12.30 è atterrato alle 23.45, per il Palermo-Bari, che è partito dopo le 24 (invece che alle 13), per il Bari-Palermo che è arrivato a destinazione alle 20.40 invece che alle 15.35, infine il Palermo-Fiumicino delle 16.05 ha slittato il decollo alle 21.10.
Il disagio maggiore è stato subito dai passeggeri del volo Roma-Catania di sabato, che si erano già imbarcati e sono stati fatti scendere dall’aereo una volta accertato il guasto. In tanti hanno lamentato l’abbandono da parte della compagnia aerea che non avrebbe garantito l’assistenza necessaria (e obbligatoria secondo il regolamento europeo sui diritti dei passeggeri).
Nella serata di sabato Blue Panorama ha emesso un comunicato, scusandosi per i disservizi causati da “una circostanza di natura tecnica” e precisando di aver tempestivamente allertato gli scali di Roma Fiumicino e Catania dando istruzioni specifiche per l’assistenza ai passeggeri. “Gli aeroporti si sono attivati di conseguenza secondo modalità e tempistiche di intervento del caso – si legge nella nota – offrendo in alternativa la possibilità di riprogrammare il proprio viaggio a tutti coloro che lo desiderassero, senza applicazione di alcun supplemento”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)