benzina

L’ “effetto Egitto” continua a riflettersi sui prezzi alla pompa dei carburanti, mentre si è placato sulle quotazioni internazionali. Nuova raffica di rialzi per tutti i marchi. Oggi mettono mano ai listini Tamoil (+1 cent su benzina e diesel); IP, Q8, TotalErg e Esso (tutti con +0,5 cent su entrambi i prodotti). Salgono di conseguenza le medie e le no-logo. Secondo il monitoraggio di Quotidiano Energia le medie nazionali si posizionano a 1,827 per la benzina e 1,729 per il diesel (Gpl a 0,776).
In alcune zone si registrano punte di 1,865 euro/litro per la “verde” e 1,748 per il diesel e 0,812 per il Gpl.
“Al momento difficile fare previsioni, ma la tendenza non sembra quella per una rapida inversione del cammino” scrive Quotidiano Energia. Nel dettaglio a livello Paese, in modalità “servito”, il prezzo medio della benzina va oggi dall’1,809 euro/litro di Eni all’1,827 di Tamoil (no-logo a 1,708). Per il diesel si passa dall’1,711 euro/litro sempre di Eni all’1,729 di Tamoil (no-logo a 1,592). Il gpl infine è tra 0,763 euro/litro di Shell e 0,776 ancora di Tamoil (no-logo a 0,725)

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)