Si fa presto a dire coriandoli. Se per un kg vi bastano 3 euro, cui aggiungere i 2,20 che in media costa un pacchetto di stelle filanti, costumi e sfilate di Carnevale possono essere occasione di spese di un certo peso se siete appassionati della festa. Costumi comprati o noleggiati, dolci tradizionali a corredo, gite nelle città più famose o una semplice festa privata aperta ad adulti e bambini: il conto può salire. Di quanto? Una stima viene dall’Osservatorio nazionale Federconsumatori.

Questa ha analizzato i prezzi dei prodotti alimentari e degli accessori tipici di Carnevale, insieme ai prezzi per organizzare una festa a tema.

Frappe e castagnole hanno un prezzo diverso a seconda che siano comprate nella grande distribuzione o in pasticceria (per quanti non si cimentano ai fornelli): le frappe costano dai 10,60 euro ai 21,05 euro della pasticceria, le castagnole dai 13,70 euro ai 23,10 euro.

Molto vari anche i prezzi dei costumi e delle maschere. In negozio, se si sceglie di comprarli, il prezzo medio di un costume è di 55,80 euro per un adulto e di 32,20 euro per un bambino (in entrambi i casi +2% rispetto allo scorso anno). Si risparmia invece online, dove i costi possono essere inferiori anche del 30%. Altra soluzione molto gettonata è il noleggio. In questo caso i costi variano da una città all’altra: si va dai 42,50 euro di Milano ai 51,90 a Roma si arriva ai 207 euro di Venezia. Per risparmiare ed essere creativi al tempo stesso, la soluzione è sempre il costume fai da te e fatto in casa.

Il capitolo trucchi analizza il make-up di Carnevale. “Il prezzo medio di una palette di trucchi con un pennello e cinque colori è di poco superiore ai 5 euro, mentre un kit più completo (otto colori, un pennello e una spugnetta) ha un costo di circa 21,00 euro – dice Federconsumatori – Per questi prodotti – così come per costumi e altri accessori – è importante prestare la massima attenzione alla sicurezza, acquistando solo trucchi certificati: in particolare è opportuno verificare la presenza del marchio CE, che garantisce la conformità alla normativa europea, e controllare che sulla confezione sia riportato l’elenco degli ingredienti”.

Ogni città ha la sua feste di Carnevale ma ci sono alcune sfilate decisamente spettacolari e famose. Si può anche scegliere di organizzare una festa privata, con tanto di “location”, musica e animazione. In questo caso bisogna mettere in conto una spesa di circa 600 euro cui va aggiunto il buffet. Le spese per l’affitto di una sala, dice Federconsumatori, sono di poco superiori a 200 euro; bisogna mettere in conto i costi dei diritti SIAE (99 euro fino a 200 invitati) a cui possono aggiungersi ulteriori spese nel caso in cui si voglia arricchire l’evento con la presenza di un fotografo (150 euro), di un animatore (86 euro) e di un truccatore (72 euro). C’è poi il buffet: 13,60 euro in media a persona.

 

Notizia pubblicata il 27/02/2019 ore 17.40

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)