Class action

Class action

Una giornata dedicata a “la nuova tutela collettiva: azioni di classe e inibitorie”. Questo il tema del convegno che si svolgerà a Roma venerdì 5 luglio (ore 9.00 – 18.00 al Centro Convegni Villa Palestro). L’evento, organizzato da Movimento Consumatori e Federconsumatori, è dedicato alla nuova legge sulla class action. Obiettivo principale dell’incontro è fornire una prima lettura di alcuni profili centrali della nuova disciplina. La prima sessione del convegno è dedicata a uno sguardo d’insieme sulla nuova tutela collettiva, la seconda alla disciplina della class action, e a seguire ci sarà una tavola rotonda.

Vai all’evento

Non ci sono eventi in questo momento.

Nella sessione mattutina, dopo l’analisi delle finalità perseguite dalla nuova legge, alcune relazioni si concentrano su una prima valutazione generale delle nuove norme e sui protagonisti delle azioni di classe (attori, convenuti e il giudice). Accademici, avvocati e magistrati, specializzati nella materia, analizzano l’ambito di applicazione dell’azione di classe, la legittimazione ad agire, le fasi del procedimento e del meccanismo delle adesioni, degli oneri probatori e degli accordi transattivi previsti dalla riforma.

La sessione pomeridiana è dedicata a una tavola rotonda incentrata su tre tematiche: il rapporto tra sistemi di private e public enforcement e il ruolo delle autorità indipendenti, il nuovo registro per la rappresentatività delle associazioni, il ruolo dei protagonisti della nuova tutela collettiva: gli attori individuali e rappresentativi, gli avvocati e i convenuti. Intervengono rappresentanti delle autorità indipendenti e dei ministeri, delle associazioni dei consumatori, dei sindacati, delle organizzazioni ambientaliste, dei mass media e del Consiglio nazionale forense.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)