Dazn, Agcom avvia un procedimento d'urgenza. Consumatori: servono sanzioni

Dazn, Agcom avvia un procedimento d'urgenza. Consumatori: servono sanzioni

La IX Commissione della Camera ha approvato una risoluzione per far sì che Dazn assicuri un servizio adeguato ai cittadini e garantisca maggior trasparenza nella rilevazione degli ascolti.

In particolare – si legge – la risoluzione impegna il Governo ad “adottare tutte le iniziative di competenza, anche normative“, al fine di assicurare che “Dazn, e tutti gli altri operatori che offrono servizi analoghi, garantiscano agli utenti piena tutela in materia di trasparenza, informazione, indennizzi, reclami e assistenza tecnica, assegnando nel caso all’Agcom poteri di controllo e sanzionatori, come previsto per tutti gli operatori di servizi di comunicazione elettronica”.

Inoltre, impegna il Governo a garantire che “le rilevazioni degli indici di ascolto effettuate da Dazn e da tutti gli altri operatori analoghi si conformino a criteri di trasparenza, verificabilità e certificazione, anche tenendo conto di quanto previsto nell’atto di indirizzo dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni”.

E – infine – che “vengano rafforzati i poteri dell’Agcom, affinché possa prescrivere alle piattaforme per la distribuzione in streaming di contenuti audiovisivi l’adozione di tutte le modalità tecniche e gli investimenti, al fine di evitare che l’eventuale sovraccarico delle reti possa bloccare o rallentare il traffico dei dati, compromettendo lo svolgimento di servizi essenziali”.

 

Dazn, risoluzione della Camera

 

Dazn, Adiconsum rilancia la petizione

Per Adiconsum la risoluzione della Camera “è un primo passo, ma non basta per risolvere nell’immediato il servizio inadeguato di Dazn agli abbonati”.

“Al momento – spiega Mauro Vergari, Responsabile dell’Ufficio Studi, Innovazioni e Sostenibilità – gli abbonati a Dazn continueranno a vedere le partite di calcio con difficoltà. Il rischio, infatti, è che il Governo impieghi troppo tempo a realizzare le norme necessarie, impendendo ai milioni di tifosi di vedere la Serie A con qualità e certezza. Che fare nel frattempo?”.

Per Adiconsum è indispensabile che i cittadini facciano sentire la propria voce: per questo motivo rilancia la petizione per chiedere l’estensione dell’accordo che DAZN ha sottoscritto nel business, anche ai consumatori-abbonati da casa.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)