Bene la legge ma per il futuro è opportuno pensare a misure settoriali e a interventi più rapidi. Così l’Autorità Antitrust accoglie l’approvazione del ddl concorrenza. Nelle sue parole, l’Antitrust unisce infatti la soddisfazione con la consapevolezza dei “passi indietro” fatti dalla legge e dal lungo e tortuoso iter del provvedimento. “L’Antitrust esprime soddisfazione per l’approvazione del ddl concorrenza, soprattutto per il valore simbolico che assume l’adozione di questa legge. E’ uno strumento previsto sin dal 2009 ma che, oggi, per la prima volta è stato utilizzato dal legislatore”, dice l’Autorità.

“Certo non possono sottacersi i passi indietro della versione approvata rispetto al testo originario, tuttavia la direzione è quella giusta: la concorrenza è un cardine per lo sviluppo del Paese, per abbassare i prezzi, ridurre le diseguaglianze, stimolare l’innovazione e aumentare il benessere dei consumatori – prosegue l’Autorità garante della concorrenza – Il travagliato iter legislativo, durato oltre due anni, impone una riflessione sull’opportunità per il futuro di ricorrere a interventi più rapidi e incisivi: ad esempio non leggi omnibus, ma adozione di misure settoriali, volte a creare in ogni mercato un sistema di regole chiaro e trasparente, presupposto indispensabile per gli investimenti e la crescita economica”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)