festambiente

Musica, cinema, teatro, dibattiti. Si aprirà venerdì prossimo il Festival nazionale di Legambiente all’ecologia, alla solidarietà e alla cultura. Ad ospitare Festambiente sarà Rispescia (Grosseto) dove sono attesi, fino al 19 agosto, 80 mila visitatori. “Festambiente – spiega Angelo Gentili, coordinatore nazionale dell’evento – rappresenta una vera e propria città ecologica e solidale dove potersi divertire e apprendere al tempo stesso, e dove ogni sera intervengono personaggi dello spettacolo, della cultura e delle istituzioni sensibili alle tematiche ambientali”.“Quest’anno – aggiunge -festeggiamo la XXIVesima edizione dedicata alla bellezza: ai paesaggi, ai beni culturali, alla coesione sociale e alle buone pratiche e alla greeneconomy. Nelle numerosissime iniziative e nei dibattiti si parlerà soprattutto di greeneconomy in chiave sostenibile, di energie rinnovabili e risparmio energetico, passando attraverso il nostro no alle mafie e alla salvaguardia della biodiversità. E in più grandi novità: dal primo prototipo di casa ecologica a emissioni zero per il Mediterraneo all’autobus realizzato in Cina. Presenteremo le aziende e le istituzioni toscane fortemente proiettate verso la sostenibilità proprio perchè l’unico modo per rispondere alla crisi è innalzare la qualità e fare chiare scelte ecologiche. Molte le idee anticrisi che proporremo, da accorgimenti per modificare i propri stili di vita all’abitare sostenibile, passando dalla promozione dei prodotti tradizionali e biologici”.
Tra gli altri, sono attesi a Ripescia il ministro dell’ambiente Corrado Clini, Don Luigi Ciotti di Libera e il direttore del Kyoto club, Sergio Andreis: tutti, insieme ad altri, animeranno i dibattiti. Ma ci saranno anche concerti di artisti di fama nazionale e internazionale. Tra le tematiche di questa edizione, per quanto riguarda la musica, oltre alla poesia di De Gregori, ci sarà la musica etnica dal sud del mondo e dall’est europeo con Mannoia, Bregovic e Capossela. Il festival si aprirà con il fascino inesauribile della musica di Vinicio Capossela, venerdì 10 agosto. L’11 agosto sarà la volta di Francesco De Gregori, il 12 agosto l’allegria e la simpatia di Rocco Papaleo mentre il 13 la P.F.M. Il 14 agosto Fiorella Mannoia e il 15, per Ferragosto, la band maremmana dei Quartiere Coffee aprirà il concerto di Alborosie. Il 16 agosto sarà la volta degli Afterhours, il 17 a grande richiesta Caparezza, il 18 l’irresistibile Teo Teocoli e il 19 agosto chiusura con la musica balcanica di Goran Bregovic.
Il Festival, quest’anno, strizza anche l’occhio al portafoglio, con abbonamenti ancora più convenienti: per le prime 300 persone che sottoscriveranno l’abbonamento, le 10 serate costeranno solo 45 euro. I successivi pagheranno 50 euro, mentre le altre forme di abbonamento prevedono: 20 euro per 3 serate e 30 euro per 5 serate. La cultura è di tutti e con questa edizione è davvero alla portata di tutte le tasche. Insieme per sostenere la cultura e la coscienza popolare sui temi fondamentali dell’ecologia, dell’ambiente e della solidarietà.
Tra le novità gastronomiche del 2012 ci sarà La Bottega De(l)gusto: un’area arricchita con la presenza di prodotti biologici e tipici di qualità legati sia alla realtà locale maremmana sia al panorama nazionale. All’interno di questo spazio degustazioni e laboratori del gusto per incentivare il consumo di prodotti agricoli in armonia con la natura, legati alla stagionalità, e soprattutto alle tradizioni del territorio. Ci sono poi il Ristorante vegetariano più grande d’Italia, dove assaporare piatti speciali preparati dallo chef internazionale Giuseppe Capano, e il ristorante “Peccati di gola” situato in un suggestivo uliveto sotto le stelle dove degustare ogni sera, a lume di candela, un menù diverso con piatti della migliore tradizione toscana abbinati a una selezione dei migliori vini del territorio. Ma per chi gradisce uno spuntino al volo o un boccone tra un dibattito e uno spettacolo ci sono i quattro Bar e la “Stuzzicheria” dove gustare aperitivi bio, insalate di farro, panini e stuzzichini con salumi, formaggi e verdure, o semplicemente frutta fresca, succhi, gelati e dolci tipici. Ricca anche la Rassegna degustazione sui migliori vini biologici nazionali e sui migliori oli extravergine d’oliva.
Per informazioni: www.festambiente.it.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)