Quando si viaggia in mete lontane, attenzione a non riportare indietro qualche specie aliena invasiva. Sono piante e animali provenienti da altre parti del mondo che hanno un impatto negativo se introdotti su un territorio diverso. In modo volontario o involontario, infatti, l’arrivo di nuove specie animali o  vegetali dipende dalla mano umana. Il tour operator Idee per Viaggiare ha deciso di collaborare al progetto Life Asap (Alien Species Awareness Program) per informare viaggiatori e turisti sul fenomeno delle specie aliene invasive. “Fermarli è una questione di informazione e di prevenzione”.

Questo l’obiettivo del progetto europeo Life Asap (www.lifeasap.eu), coordinato da ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), in collaborazione con Legambiente, Federparchi, Regione Lazio, Università di Cagliari, Nemo S.r.l, Tic Media Art e i parchi nazionali dell’Arcipelago Toscano, dell’Aspromonte, Gran Paradiso e dell’Appenino Lucano.

“Con circa 650 milioni di turisti che ogni anno viaggiano nel mondo – dichiara Stefano Di Marco, coordinatore del progetto Life Asap per Legambiente – le possibilità di introdurre specie esotiche invasive sono molto elevate. In maniera volontaria o inconsapevole, i viaggiatori possono trasportare semi o piante potenzialmente invasive. Possono tornare a casa con frutta esotica e altri materiali vegetali in grado di veicolare con sé insetti potenzialmente invasivi, che possono creare seri problemi alla nostra agricoltura. Possono anche trasportare parassiti e virus da un Paese all’altro. Per questo c’è bisogno di una capillare azione di informazione e sensibilizzazione sia nei confronti degli operatori del turismo sia dei viaggiatori”.

Idee per Viaggiare è il primo tour operator italiano a cogliere l’invito del progetto Life Asap nella campagna di sensibilizzazione dei viaggiatori sulle specie aliene invasive con una serie di attività che si svolgeranno nei prossimi mesi. In particolare, i clienti viaggiatori del tour operator riceveranno il materiale informativo realizzato ad hoc per conoscere il problema della diffusione delle specie aliene invasive e le soluzioni per proteggere la biodiversità, mentre i tecnici di Legambiente parteciperanno ad alcuni selezionati eventi realizzati da Idee per Viaggiare oltre che a un’attività di sensibilizzazione online per fornire tutte le indicazioni corrette agli operatori del settore.

Il viaggio è un passaggio fondamentale perché le specie aliene sono introdotte dall’uomo e la loro invasività  rispetto all’ecosistema in cui vengono inserite ne determina la pericolosità, ovvero l’impatto negativo per l’ambiente, le specie native, l’economia e anche per la salute umana.  “Abbiamo accettato con entusiasmo e convinzione l’invito di Legambiente ad aderire al progetto Life Asap per dare il nostro contributo alla conoscenza di questo problema – dichiara Danilo Curzi, CEO di Idee per Viaggiare -. Questa collaborazione, che conferma il nostro impegno sul fronte della Corporate Social Responsibility, si propone di informare i tanti viaggiatori che ogni anno girano il mondo con il nostro supporto sui rischi della diffusione delle specie aliene invasive”.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)