La Commissione Europea ha confermato la nomina di Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, come componente del Gruppo Consultivo Europeo per i Consumatori (ECCG). “Un segnale di continuità che conferma un impegno importante e agisce da stimolo per affrontare le sfide del  futuro” commenta Massimiliano Dona che già nel 2010 era stato designato a rappresentare i consumatori italiani a Bruxelles. Quali sono le sfide per i prossimi tre anni di mandato?
“Dopo la fiducia che i colleghi delle altre associazioni italiane mi hanno accordato sono orgoglioso adesso di questa conferma da parte della Commissione – aggiunge Dona – Il mio mandato coprirà anche i sei mesi di presidenza dell’Italia al Consiglio dell’Unione Europea e dunque ci sarà molto lavoro da fare”.
“In questi tre anni in Europa – spiega Massimiliano Dona – abbiamo discusso di temi che riguardano da vicino i consumatori (dai nuovi regolamenti in materia alimentare alla tutela dei diritti turistici), ma rimangono ancora delle zone d’ombra su cui il legislatore europeo ha il dovere di intervenire: su tutti  è fondamentale definire gli strumenti che assicurino ai consumatori un agevole accesso alla giustizia ed un effettivo risarcimento dei danni patiti anche grazie ad una class action europea: solo così sarà possibile estirpare la riluttanza dei consumatori nella tutela giuridica, per cui sempre più cittadini  rinunciano alla tutela dei propri diritti in quanto non possono permettersi di far causa all’impresa scorretta”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)