Il nuovo spazzolino Oral B Trizone rimuove “fino al 100% in più della placca rispetto a uno spazzolino manuale tradizionale”, cioè il doppio. E’ quanto recita a caratteri cubitali la pubblicità dell’Oral B Trizone. Ma è davvero possibile? Altroconsumo, per sfatare i suoi dubbi, ha chiesto al produttore di spiegare su quali dati fosse basata tale affermazione: dallo studio mandato dall’azienda stessa emerge che la realtà è ben diversa. L’Associazione dei consumatori ha quindi segnalato la pubblicità come ingannevole all’Antitrust.
Prima di tutto il dato della pubblicità si riferisce a soli 3 punti di pulizia: se si utilizzano solo i denti più difficili da raggiungere i risultati sono amplificati, ma non coincidono più con quelli reali. Il 100% (indicato come “fino a…”) non è un dato medio con valore statistico calcolato su tutti i soggetti, ma il risultato massimo registrato nello studio. Inoltre, nello studio chi ha usato lo spazzolino elettrico è stato istruito su come utilizzarlo al meglio, mentre chi si è lavato i denti manualmente ha continuato a farlo come era abituato: anche questo può spiegare la differenza.
Secondo Altroconsumo, quindi, il claim è da considerarsi ingannevole in quanto promette risultati eccessivi, creando così aspettative nel consumatore su un tema come quello dei denti su cui la sensibilità è particolarmente elevata. Il consumatore è spinto all’acquisto del prodotto immaginando prestazioni superiori a quelle effettivamente ottenibili.
Il test comparativo effettuato nel 2011 da Altroconsumo su 10 spazzolini elettrici e uno manuale ha dato risultati diversi. Pur non essendo Oral B Trizone coinvolto nel test, è interessante confrontare cosa è emerso: lo spazzolino manuale aveva ottenuto una riduzione della placca del 56%, gli spazzolini elettrici avevano ottenuto tra il 51 e il 61%. Del resto lo studio stesso realizzato da Oral B afferma che un paziente istruito a lavarsi bene i denti può eliminare quasi tutta la placca anche con uno spazzolino manuale. Lo spazzolino elettrico può aiutare, insomma, ma non è sempre necessario, è più costoso e ha un maggiore impatto ambientale. L’importante è lavarsi i denti in modo corretto e per il tempo giusto (almeno 2 minuti, due volte al giorno). Anche lo studio che ci ha fornito lo stesso produttore di Oral B Trizone arriva alle stesse nostre conclusioni. Si legge infatti che “un paziente istruito in condizioni controllate può raggiungere un livello trascurabile di placca con lo spazzolino manuale” e che “l’igiene dentale ottimale è certamente possibile con uno spazzolino manuale”. Non sentitevi quindi obbligati a questo acquisto, nonostante la pubblicità.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)