La crescita delle tariffe sembra essersi arrestata a luglio. Da agosto gli importi sono nuovamente calati, fino a raggiungere la cifra di 435 euro nel mese di settembre. Cresce il risparmio medio: si attesta attorno al 47% della tariffa media RC. Sempre più utenti possono risparmiare oltre il 50% sul premio RC: il dato nel semestre corrente è del 26,4% (+3,4% sul semestre precedente). E’ quanto rileva l’ultimo aggiornamento (dati al 30 settembre) dell’Osservatorio di Segugio.it che fotografa ogni mese i dati relativi ai preventivi assicurativi effettuati dai clienti sul portale.

Rispetto allo scorso semestre, i prezzi sono in lieve aumento (best price RC pari a 446 €, +1,4% sul primo semestre). Tuttavia la crescita sembra essersi arrestata a Luglio, quando si è raggiunto il suo massimo valore (457 €). Da Agosto in poi, i premi sono nuovamente calati fino a raggiungere i 435 € di Settembre.

La diminuzione maggiore (rispetto al primo semestre) è stato rilevata in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Umbria, mentre è in aumento in Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Toscana, Molise e Friuli Venezia Giulia. Stabile negli altri territori. La Regione con il premio medio più alto è sempre la Campania, 713 euro, la più virtuosa il Friuli Venezia Giulia, 338 euro.

Stabile attorno al 62% la percentuale di utenti nella prima classe di merito. La percentuale di utenti che non ha commesso nessun sinistro, invece, cala rispetto al semestre precedente, passando dall’85,4% all’84,7%.

Cala l’esigenza assicurativa. Rispetto al secondo semestre 2017, diminuiscono le polizze per gli acquisti auto: la percentuale di polizze per acquisto di auto usate passa dal 18% al 17,5%. La percentuale di polizze per acquisto di auto nuove rimane invece stabile attorno al 6%. Per quanto riguarda la copertura assicurativa richiesta, la percentuale di utenti che sceglie di inserire in polizza la garanzia Incendio e Furto e altre garanzie accessorie è in leggero aumento: la percentuale registrata nel semestre corrente è del 27,7% (+0,2% rispetto al semestre precedente). In generale, si evidenzia una tendenza a richiedere le polizze facoltative, come appunto la Incendio e Furto, la Polizza infortuni conducente e la Polizza assistenza stradale.

Scrive per noi

Silvia Biasotto
Silvia Biasotto
Sono quello che mangio. E sono anche quello scrivo, parafrasando Ludwig Feuerbach. Nella mia vita privata e nella mia professione ho sempre amato conoscere, sperimentare e scrivere di cibo. La sicurezza e la qualità alimentare sono le principali tematiche di cui mi occupo ad Help Consumatori oltre che la tutela del cittadino in generale. Una passione che mi accompagna in questa redazione sin dal 2005 quando sono giunta sulla tastiera di HC a seguito del tirocinio del primo Master universitario in tutela dei consumatori presso l’Università Roma Tre. E ovviamente la mia tesi fu sulla Sicurezza dei prodotti!

Parliamone ;-)