benzina

Risparmiare carburante quando si utilizza l’auto, oggi, è diventata una priorità. Ma siamo sicuri che sono veritiere le promesse di alcuni prodotti che assicurano di far risparmiare soldi e carburante ottimizzando in maniera miracolosa consumi e centraline? Altroconsumo ne ha segnalati tre al Garante per pratica commerciale ingannevole, smontando punto per punto i miracoli promessi sui loro siti.
Si tratta di AQQA, Fuel Shark Saver e RaceChip: sicuramente i produttori di questi “miracolosi” prodotti sfruttano la necessità reale dei consumatori di doversi difendere dal caro carburante, soprattutto se si pensa che sono ormai molti i consumatori che oggi scelgono un modello di auto tenendo conto anche dei consumi. Tuttavia, da numerosi test, è emerso che i consumi di benzina dichiarati e pubblicizzati dai produttori non corrispondono sempre a quelli reali. Ciò significa che un automobilista può spendere fino a 300 euro in più di carburante l’anno.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)