Quando prenotano le vacanze online gli italiani cercano la migliore offerta e spaziano dai siti delle agenzie di viaggio, a quelli di comparazione, al sito web dell’hotel prescelto. Il prezzo è sicuramente un fattore importante ma non è l’unico che sembra orientare la loro scelta: vengono considerati anche la sicurezza e la trasparenza del sito da cui si prenota. Come orientarsi? Attraverso la mole di informazioni e impressioni che arriva dal feedback degli altri utenti. Questo il quadro restituito da un’indagine svolta dall’Unione Nazionale Consumatori sulle vacanze online degli italiani.

L’associazione ha diffuso i risultati della survey “Vacanze online: come risparmiare” lanciata a inizio maggio sul proprio sito e sui suoi canali social e realizzata con la collaborazione di IHG® Rewards Club (il programma fedeltà di InterContinental Hotels Group®). Dice il presidente UNC Massimiliano Dona: “In vista della stagione estiva abbiamo voluto indagare quali ‘trucchi’ i consumatori escogitano per risparmiare quando prenotano le loro vacanze su Internet. Lo studio ha registrato un notevole riscontro con quasi 800 risposte e, seppur senza avere finalità statistiche, disegna un quadro del sentiment dei consumatori quando sono alle prese con la prenotazione delle loro vacanze”.

Quali dunque i principali risultati? Quando prenota le vacanze online, la maggior parte degli italiani (74%) concorda sul fatto che trovare l’offerta migliore sia il fattore più importante. Eppure, quando si tratta di come trovarlo, c’è una divisione: quasi la metà (45%) crede di poter ottenere il prezzo più basso visitando direttamente il sito web dell’hotel, l’altra metà (44%) ritiene che i siti di comparazione prezzi e le agenzie di viaggio online abbiano le migliori offerte. E ancora, mentre il 77% dei viaggiatori italiani utilizza i siti di comparazione prezzi online per prenotare camere d’albergo, all’incirca solo uno su quattro crede che essi mostrino tutte le tariffe disponibili e all’incirca uno su sei ammette di non sapere come funzionano.

Chi sceglie di prenotare attraverso siti di comparazione e agenzie di viaggio indica come motivazione della scelta la possibilità di consultare una grande varietà di offerte (56%) e il fatto che siano siti “facili e veloci da usare” (35%). Chi predilige il sito dell’hotel indica come ragioni principali il fatto che questo sembri più sicuro (39%) e un sistema che viene percepito come più veloce, con la possibilità di spuntare un prezzo più basso o qualche benefit. Cosa conta di più quando si prenota una stanza di hotel online? Gli italiani indicano come prima riposta la lettura dei feedback di altri utenti (73%) seguita da altre ragioni, quali la trasparenza e la sicurezza del sito su cui si prenota (57%), l’avere un referente “fisico” da poter contattare (37%), poter pagare facilmente e direttamente sul posto (36%) e trovare l’offerta più conveniente (32%).

“I risultati rivelano anche che solo un italiano su 10 si fida dei siti di confronto online, nonostante la maggioranza della popolazione li utilizzi quando deve prenotare un viaggio”, sintetizza l’associazione. Si fa molto affidamento sulle recensioni online di chi ha scelto la struttura in precedenza, ma come detto ci si affida anche ad altri elementi, quali sicurezza e trasparenza e possibilità di contatto con un referente. Sostiene Dona: “I risultati evidenziano un punto positivo: i consumatori stanno prestando sempre più attenzione ai canali online che consentono di trovare le migliori offerte per le loro vacanze non solo in termini economici, ma anche in termini di trasparenza, sicurezza e corrispondenza tra ciò che hanno prenotato su Internet e la qualità del servizio che realmente ottengono. Il consiglio è quello di confrontare sempre diverse fonti possibili: se volete prenotare una stanza in un albergo, è bene controllare direttamente il prezzo sul sito web dell’albergo per verificare costantemente dove è possibile ottenere il miglior risparmio”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

 

Parliamone ;-)