Qual è la voce in cima alle lamentele e segnalazioni (oltre che richieste di aiuto) degli italiani? Senza ombra di dubbio quella dei beni e dei servizi (finanziari, postali e di telecomunicazioni, acqua e energia) che occupa il primo posto nelle richieste giunte ad Altroconsumo nel primi 3 mesi del 2013, via mail o telefono. Rispetto allo stesso periodo del 2012 si registra un aumento del 3,5% delle segnalazioni. Si tratta quindi di storie di risparmio tradito, difficoltà nell’accesso ai finanziamenti, premi assicurativi Rc auto aumentati senza ragione, attivazione di utenze e servizi internet non richiesti, addebiti fraudolenti via carte di credito. Seguono le voci imposte e casa, proprietà e locazione.
La Lombardia è la Regione in cima alla hit parade della quantità di sollecitazioni ad Altroconsumo, seguita da Lazio, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna. Per rispondere alle richieste di assistenza e ascolto di storie di disserviz, Altroconsumo ha organizzato il Ferrara ALtroconsumo Festival che si terrà nella città emiliana dal 7 al 9 giugno: un’iniziativa aperta a tutti, che mette al centro l’utente. Workshop, dibattiti, degustazioni, allestimenti, test pratici, consulenze, tutto sul programma dettagliato su  www.altroconsumo.it/ferrara.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)