Tutta l’attività del GSE è orientata verso la tutela del consumatore, in particolare garantendo un’allocazione trasparente e corretta degli incentivi”: è quanto ha detto oggi il presidente e amministratore delegato del Gestore dei Servizi Energetici Nando Pasquali, a conclusione della Conferenza di Diritto dell’energia, organizzata dal Gestore dei Servizi Energetici in collaborazione con l’Università di Roma Tre.
Le conclusioni della due giorni sono state affidate al Presidente della X Commissione Industria del Senato, Massimo Mucchetti, e al Ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi. Il Ministro ha ribadito che “la maggior tutela nel settore elettrico, vista la chiusura della procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia, è uno strumento compatibile con l’Europa, anche se si tratta di uno strumento transitorio, con l’obiettivo di arrivare  nel medio periodo a un mercato pienamente competitivo, dove la domanda giochi un ruolo attivo e dove l’offerta presenti prezzi  comparabili, trasparenti e non discriminatori”.
Il Senatore Mucchetti ha invece sottolineato che “il GSE potrebbe esercitare un ruolo più importante, qualora lo si dotasse di margini di manovra di tipo imprenditoriale, soprattutto nella politica di vendita di energia elettrica, e che quindi non sia solo mero esecutore burocratico nella collocazione sul mercato dell’energia elettrica ritirata”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

1 thought on “Energia, si è chiusa oggi la Conferenza del GSE

  1. Dall’1/08/2013 ho stipulato il contratto della luce con Hera-comm mi hanno detto che offrivano il prezzo più basso in assoluto pago 0,05 centesimi al kw più spese, oggi telefonando ho appreso che il prezzo compreso di spese è 25 centesimi al Kw, non sò se veramente è conveniente, la mia domanda è: come mai Hera- comm non ha partecipato all’asta per offrire il prezzo più basso? Secondo me pago tanto anche con Hera-comm perchè dall’1/06/2013 ho messo sul tetto esposto al sud 14 pannelli fotovoltaici pari a 3,5 Kw , ho sostituito tutte le lampadine acquistando lampadine al led, in casa da settembre viviamo solo io e mio marito ho però chiuso il contratto con il gas, ho quindi lo scaldabagno elettrico ed i condizionatori, ho ricevuto un bollettino per i consumi d’inverno pari a euro 521,22 ed un secondo bollettino pari ad euro 324,32, forse per colpa dei condizionatori o dello scaldabagno? vedremo la prossima fattura che i condizionatori sono spenti.Vi ringrazio se pote chiarirmi un pò le idee. Cordiali saluti Mariella Giacoppo socio n.3780197-10.

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: