Innalzare le accise sui prodotti alcolici e alcol etilico. E’ quanto prevede un emendamento presentato dagli Onorevoli Titti Di Salvo e Giulio Marcon (Sel), nel Decreto Legge relativo ai pagamenti della Pubblica Amministrazione (Atto Camera 676). Centromarca si dice contraria ad una simile proposta: “In un quadro economico fortemente negativo per i consumi, sono indispensabili interventi che consentano di favorire la ripresa del ciclo economico”, sottolinea il presidente Luigi Bordoni. “Le risorse vanno ricercate nel drastico taglio della spesa pubblica e in una spietata lotta all’evasione fiscale. Scorciatoie come quella proposta danneggiano consumatori, lavoratori e imprese”. 

Con l’aumento delle accise, i sostenitori dell’emendamento contano di garantire alle casse pubbliche un gettito di 26 milioni di euro nel 2013 e 45 milioni di euro annui a partire dal 2014. La logica della proposta è, dunque, quella di raccogliere fondi dove possibile per permettere alle pubbliche amministrazioni di sbloccare i pagamenti congelati, in alcuni casi ormai da troppo tempo.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)