Li hanno chiamati nocashnauti: sono tre viaggiatori, tre “esploratori” (due giornalisti e un video maker) che da domani tenteranno di vivere per una settimana senza usare mai banconote né monete attraversando il Paese nel #NoCashTrip, un viaggio per l’Italia con in mano solo gli strumenti per effettuare pagamenti elettronici.
Come spiega l’associazione CashlessWay, Global Hub for ePayment Culture, che promuove l’iniziativa, “tre giorni dopo l’entrata in vigore del decreto che obbliga tutte le partite Iva a dotarsi di Pos per accettare pagamenti superiori a 30 euro, il #NoCashTrip 2014 parte per tastare nuovamente il polso di un paese che è ancora testardamente innamorato del contante mentre il resto del mondo corre verso un uso sempre più diffuso dei mezzi di pagamento elettronici: secondo i dati della Banca Centrale Europea, in Italia l’86% delle operazioni di pagamento avviene ancora con denaro tradizionale, contro una media europea del 59% nonostante il numero di POS pro-capite sia in linea con quello degli altri paesi. Nel 2013 in Italia erano attivi 1,5 milioni di point of sale”.
Quest’anno si vuole andare alla ricerca della capacità di adattamento delle imprese italiane in materia di tecnologia e sistemi di pagamento. L’equipaggio del #NoCashTrip è formato da Gianluigi De Stefano, giornalista e autore Tv, Pietro Guastamacchia, giornalista e dal videomaker Nicola Cavalazzi che racconteranno il viaggio giorno per giorno attraverso articoli, post, video e foto.
Fra gli obiettivi del viaggio – che parte da Roma, si dirige nel Mezzogiorno, poi risale verso la riviera romagnola e il Veneto per concludersi a Milano – c’è quello di “misurare l’ePayment divide, una linea che separa chi fa maggiore o minore uso della moneta elettronica tra Nord e Sud, ricchi e poveri, giovani e adulti, professionisti e altri lavoratori”; l’intento di cogliere gli umori di quelle categorie chiamate a dotarsi di un Pos; quello di raccontare le imprese che fanno innovazione ampliando l’uso della moneta elettronica e di denunciare “le degenerazioni tipiche del contante che vanno dal piccolo nero apparentemente innocuo, al pizzo, alle distorsioni gravi sul mercato del lavoro fino alla corruzione, fenomeno purtroppo assai diffuso nel nostro paese”. Il kit che avranno a disposizione i nocashnauti è formato da una Carta Corporate Oro American Express, uno smartphone HTC One M8 che supporta un wallet Vodafone e Smartpass NFC per i pagamenti contactless, una carta ExpendiaDrive di Edenred per il rifornimento carburante, la Pass Health Card Sodexo per tutte le necessità di benessere e mediche e il BOX Più Totalerg (carta e app).

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)