Per mettere a frutto i propri risparmi, i conti deposito rappresentano ancora una scelta vincente. Con l’aiuto di SuperMoney, scopriamo quale conto online si aggiudica la palma del più conveniente di giugno dopo aver messo i migliori conti deposito a confronto, per scoprire l’offerta con un rendimento migliore. Simuliamo il profilo di un richiedente che desideri vincolare un importo pari a 5 mila euro per 12 mesi, nella speranza di ottenere maggiori guadagni rispetto a quelli altrimenti garantiti da un normale conto corrente. I prodotti che vincono la prova del confronto SuperMoney sono nell’ordine quelli di: Rendimax Like di Banca IFIS, InMediolanum di Banca Mediolanum e Websella.it. Tutti e tre sono a zero spese e offrono la possibilità di estinguere anticipatamente il vincolo contrattuale.
Ma se si vogliono investire i propri risparmi in maniera oculata e fruttifera ci sono delle  alternative al conto deposito, come ad esempio il trading online sul Forex, pratica che è ormai alla portata di tutti, anche di chi ha a disposizione piccole somme. Per minimizzare gli errori è necessario però fare attenzione. Ma vediamo i risultati dei migliori conti deposito emersi dal confronto su SuperMoney.
Il deposito di Banca IFIS si chiama “RendimaxLike”. Questo prodotto ha un tasso lordo al 3%annuo (1,72% al netto degli oneri), che assicura un guadagno netto di 86,2euro. La durata massima del vincolo è di 3 mesi, rinnovabili per un massimo di 4 volte consecutivamente. È possibile prevalere le somme “parcheggiate” prima della scadenza del vincolo, a condizione di avvisare la banca con 33 giorni di anticipo.
InMediolanum” è la risposta di Banca Mediolanum. La sua offerta prevede un tasso annuo lordo pari a 2,30%(in promozione a 2,80% sul vincolato a 12 mesi), grazie al quale si stima un guadagno di 78,1euro netti all’anno. In caso di estinzione anticipata, l’istituto applica come penalità un tasso creditore nominale annuo lordo pari all’1%.
Concludiamo, infine, con il deposito online di Websella.it: tasso lordo al 1,80% (in promozione a 2,80% come il precedente) e interessi netti annui pari a 77,8euro. In caso di prelievi parziali o totali effettuati prima della scadenza del vincolo, sulle somme prelevate viene riconosciuto il 25% del tasso di remunerazione definito ad inizio vincolo.
RETTIFICA DEL REDATTORE
Fatta salva la maggiore convenienza di Rendimax Like rispetto agli altri prodotti citati, nell’ambito della simulazione presentata, dobbiamo rettificare alcune informazioni riguardo a questo conto deposito.
L’imposta di bollo, pari a 34,20 euro, è a carico dell’Istituto. Il tasso di interesse e il rendimento netti indicati nell’articolo sono stati erroneamente calcolati come se l’imposta fosse a carico del contraente. Pertanto, è necessario correggerli, rispettivamente, in 2,40% e 120 euro.
Inoltre, il vincolo non dura 3 mesi con possibilità di rinnovo per 4 volte consecutive, bensì non ha durata predeterminata. Ci scusiamo con i lettori.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)