Fondo Indennizzo Risparmiatori, Adiconsum: al via rimborsi integrativi del 10% (Foto Pixabay)

Da lunedì 13 novembre gli oltre 140 mila risparmiatori, coinvolti nel default delle 4 banche e delle banche venete, inizieranno a ricevere l’indennizzo integrativo del 10%, oltre a quanto già ottenuto con il rimborso del 30%. L’accredito avverrà per automatismo da parte della Consap SpA, che ha iniziato a disporre il pagamento degli indennizzi a seguito delle verifiche preliminari disposte dalla Commissione Tecnica nominata dal MEF, protrattesi sino al 31.10.2023.

È quanto comunica Adiconsum, che chiede di destinare la rimanente disponibilità del fondo indennizzo risparmiatori, intorno ai 500 milioni di euro, ai risparmiatori le cui richieste sono state rigettate per errori nella documentazione

«Il rimborso interesserà 140mila risparmiatori – afferma Carlo Piarulli, Capo Dipartimento Credito di Adiconsum Nazionale – ai quali era già stata accreditata in precedenza una quota del 30%, calcolata sul valore di acquisto dei titoli, per un totale di circa 300 milioni di euro».

 «Dopo questa assegnazione, poiché il Fondo Indennizzo Risparmiatori dovrebbe avere ancora una disponibilità pari a 500 milioni di euro – dichiara Carlo De Masi, Presidente di Adiconsum Nazionale – chiediamo che di questa somma possano beneficiarne quei risparmiatori le cui richieste sono state rigettate dalla Consap a causa di errori nella documentazione».

Il massimale di rimborso previsto per ciascun risparmiatore è di 100mila euro, ma i soggetti che superano tale somma non sono numerosi.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)