Quali tutele per i consumatori in caso di sovraindebitamento? E come gestire il recupero crediti? Sono i temi che saranno affrontati dall’evento che si svolgerà a Caserta venerdì 7 luglio, “La gestione del credito, il sovraindebitamento del consumatore e il Codice di condotta Forum Unirec-Consumatori”, organizzato dal Forum Unirec-Consumatori insieme al Movimento Consumatori e al Movimento Difesa del Cittadino. Durante l’incontro saranno presentati i dati aggiornati sul fenomeno del sovraindebitamento in Italia e si farà il punto sull’applicazione della Legge n.3/12, la cosiddetta Salva-Suicidi.

L’incontro è il primo previsto dalla campagna informativa territoriale che il Forum sta organizzando con le associazioni dei consumatori che aderiscono al progetto. “Per la prima volta, sul tema della gestione del credito, il confronto tra consumatori e imprese viene arricchito dalla presenza dell’avvocatura: un segno importante che dimostra la volontà, espressa delle tre parti, di instaurare una proficua collaborazione nell’interesse dei cittadini in difficoltà”, dicono dal Forum.

Durante l’evento si punterà l’attenzione anche sulle novità normative, in realtà non troppo recenti ma ancora poco note. Dal 2012 l’Italia si è infatti dotata di una legge, nota come Legge “Salva Suicidi”, che ha introdotto nel nostro ordinamento la procedura di esdebitazione che permette di trovare soluzioni sostenibili a chi si trova in situazioni di difficoltà ad onorare i propri debiti. Il workshop fornirà un contributo sugli strumenti e sulle modalità di applicazione di una legge ancora poco conosciuta e presenterà la versione aggiornata del Codice di Condotta Forum Unirec-Consumatori, frutto di un continuo confronto tra le imprese di gestione del credito e le Associazioni dei consumatori per avere regole certe e buone prassi nel recupero crediti. Spiega Marcello Grimaldi, presidente del Forum: “Grazie al nostro Codice di Condotta il consumatore ha a disposizione uno strumento importante a garanzia dei propri diritti e della trasparenza delle regole. La nuova versione del Codice di Condotta propone una disciplina ancora più articolata in materia di Privacy, regolamenta meglio i rapporti con i terzi e le attività di ricerca e inserisce nuove regole sull’utilizzo dei sistemi di chiamata automatica e sull’impiego della registrazione delle conversazioni nel rispetto dei principi sulla riservatezza e stabiliti dello Statuto dei Lavoratori. Si tratta – conclude Grimaldi – di uno degli esempi più virtuosi di coregolamentazione del settore del recupero crediti non solo in Italia, ma in tutta Europa dove si è guadagnato importanti riconoscimenti”.

Aggiunge Francesco Luongo, presidente del Movimento Difesa del Cittadino e vice presidente del Forum Unirec-Consumatori: “Il sovraindebitamento è un problema molto serio, la cui entità è ancora poco conosciuta. Il workshop sarà l’occasione per presentare gli ultimi dati ufficiali, aggiornati a maggio 2017, che fotografano il fenomeno nel nostro Paese. Grazie alla Legge n. 3/12, i consumatori hanno un importante strumento a disposizione, rappresentato dal Piano del Consumatore, che permette di salvarsi dall’indebitamento con la garanzia di un provvedimento emesso dal Giudice del Tribunale di residenza”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)