Miglior banca in Italia, in Austria e in Bosnia Herzegovina; Miglior banca per il Cash Management in CEE; Miglior banca per il Project Finance in CEE. Son questi i cinque premi assegnati ad UniCredit da Euromoney, una delle più autorevoli riviste finanziarie internazionali. “E’ un onore ricevere i cinque premi di Euromoney, che testimoniano la forza e la solidità di UniCredit come grande banca commerciale europea che mette i clienti al centro della sua attività. Il riconoscimento di Miglior banca in Italia, in particolare, evidenzia che il programma di rilancio del business italiano annunciato nel piano industriale sta dando i suoi frutti” ha commentato Federico Ghizzoni, Amministratore Delegato di UniCredit, aggiungendo che  “Questi riconoscimenti sono anche una prova tangibile dell’impegno profuso da tutti i nostri dipendenti che, nelle varie parti del Gruppo, lavorano in un contesto economico e di mercato difficile. Per questo motivo desidero complimentarmi e condividere con loro questi successi”.
Queste le motivazioni dei premi:
Miglior banca in Italia – UniCredit ha collocato, negli ultimi 12 mesi, l’equivalente di $20,6 miliardi in titoli di debito per conto di emittenti italiani nei 56 collocamenti presi in esame, risultando leader con una quota di mercato prossima al 20%, quasi il doppio del principale concorrente locale
Miglior banca in Austria – UniCredit Bank Austria è l’unica grande banca austriaca a non aver riportato perdite né ricevuto aiuti di stato durante la crisi finanziaria
Miglior banca in Bosnia ed Herzegovina – Crescita e profittabilità sono rimaste stabili nel primo trimestre 2013 e l’attenzione all’innovazione destinata a garantire un altro buon risultato nel 2013
Miglior banca per il Cash Management in CEE – Lo scorso anno UniCredit ha introdotto oltre 50 prodotti per pagamenti e raccolta nella rete globale della banca, inoltre, sembra destinato a proseguire nel 2013 il trend di innovazione della banca nel cash management nell’Europa Centro – Orientale
Miglior banca per il Project Finance in CEE – UniCredit continua a mostrare il più alto grado di
diversificazione geografica nel project finance focalizzato in CEE, fornendo prestiti dedicati in sette paesi, tra cui la Polonia, Turchia, Russia oltre a mercati come Bulgaria, Slovacchia, Romania e Repubblica Ceca.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)