Le operazioni sui mercati e il codice LEI, di cosa si tratta

Cos’è un codice LEI

Con l’avvento d’Internet alla fine del XX secolo e la sua successiva massificazione, il mondo degli affari e il commercio si è sviluppato a un livello finora inimmaginabile. La globalizzazione delle comunicazioni e la possibilità per ogni individuo di partecipare apertamente al mercato finanziario hanno costretto alla creazione di un quadro normativo di controllo. In tale circostanza, l’obiettivo era quello di garantire la sicurezza finanziaria, la trasparenza e, naturalmente, la legalità in ciascuna delle tipiche operazioni di borsa nonché nelle attività inerenti al mercato finanziario. Così, nel 2018, è stata introdotta una disposizione che obbliga le società a ottenere un numero identificativo unico, noto come codice LEI, che permette alle società di effettuare apertamente qualsiasi transazione economica nel mercato finanziario, in particolare per quanto riguarda il mercato azionario. L’identificazione che ne deriva è nota come Legal Entity Identifier (LEI), è valida a livello internazionale e non è trasferibile. Questo identificatore è costituito da una stringa di 20 caratteri alfanumerici. I primi quattro caratteri identificano la LOU (Unità Operativa Locale) responsabile dell’emissione del codice; i caratteri dal 5 al 18 rappresentano l’identificazione univoca di ciascuna azienda, mentre gli ultimi due sono numeri di verifica (checksum). La validità del codice LEI è di un anno e deve essere rinnovato due mesi prima della scadenza.

Soggetti che emettono il codice LEI

Possono rilasciare il codice LEI solo le entità autorizzate dalla GLEIF (Global Legal Entity Identifier Foundation). Tali agenti agiscono come LOU (Unità Operative Locali). In Italia, la società Italia LEI è uno tra gli agenti ufficiali per il rilascio del codice ai richiedenti nazionali e stranieri.

Chi ha bisogno di un codice LEI

Ogni azienda che ha o vuole avere scambi finanziari sul mercato azionario deve avere un codice LEI. Possono essere istituzioni finanziarie, società commerciali, agenti di cambio, insomma tutte le entità con lo status di persona giuridica, che si occupano o intendono occuparsi dell’acquisto/vendita di azioni commerciali, dei loro beni o di altre attività finanziarie sul mercato dei titoli. Soltanto le persone fisiche non soddisfano le condizioni per il Codice LEI.

Quali sono i passi da compiere e i costi per richiedere o rinnovare il codice LEI?

Richiedere un codice LEI è molto semplice e veloce. Ciascun codice viene assegnato in base alla richiesta esplicita fatta dalla parte interessata presso un rappresentante autorizzato. La società Italia LEI ha piene facoltà d’intraprendere la procedura necessaria per l’emissione di un codice LEI alle aziende che ne facciano richiesta. Sul sito dell’Italia LEI è possibile farlo indipendentemente dal fatto che si tratti di prima richiesta o di rinnovamento. Il modulo di registro nazionale delle imprese apparirà in questa pagina, dove si dovranno inserire i dati richiesti. Se i dati dell’azienda non siano completi, è sempre possibile ottenere il codice LEI inserendo manualmente i dati richiesti. Anche se i tempi di emissione del codice potrebbero variare a seconda del mandatario, i periodi possono essere molto brevi quando si tratta di Italia LEI. Per completare una richiesta di  in Italia LEI possono bastare pochi minuti, ed il rilascio del numero corrispondente può richiedere anche 24 ore dopo la presentazione della domanda. Tuttavia, se la persona richiedente utilizza l’opzione di richiesta espressa, dimostrando debitamente la propria urgenza, potrebbe ottenere il suo codice LEI in minor tempo. Gli step previsti da Italia LEI per ottenere un codice LEI sono:

  1. Accedere al sito web Italia LEI e compilare tutti i campi con le informazioni necessarie come identificativo dell’azienda. Tutti questi dati vengono verificati durante il processo di registrazione della società. A questo punto ci si assicura che la richiesta sia conforme agli obblighi previsti dalla legge.
  2. Il periodo di validità del codice LEI deve essere inserito nei dati. Italia LEI offre pacchetti validi da 2 a 5 anni con sconti.
  3. Effettuare il pagamento della fattura con carta di credito o PayPal. Il richiedente riceverà la fattura corrispondente, secondo le modalità indicate.

Per quanto riguarda i costi, presso Italia LEI, questi sono:

  • Prima richiesta di codice: 89 euro all’anno.
  • Richiesta di codice + 2 anni di estensione: 195 euro in totale.
  • Richiesta di codice + estensione di 4 anni: 275 euro in totale.
  • Estensione per un solo anno: 65 euro
  • Solo 3 anni di estensione: 165 euro.
  • Estensione per soli 5 anni: 245 euro.

Ecco alcuni fatti importanti

Il trasferimento del codice LEI da un primo operatore alla società LEI Italia può essere effettuato senza problemi. Tale trasferimento non implica modifiche al codice LEI, in quanto si tratta di una procedura interna che non compromette i dati sensibili forniti in fase di registrazione. Se i dati di un’azienda registrata con il proprio codice LEI sono stati modificati, l’azienda Italia LEI esegue l’aggiornamento corrispondente. Affinché ciò sia possibile, l’interessato deve inviare un’e-mail a info@italialei.it. Se l’azienda è ospitata da questo provider, l’aggiornamento non comporta costi aggiuntivi.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Parliamone ;-)