guidare auto

Assoutenti: ecco quanto costa mantenere un'automobile

Alla voce rincari d’estate 2021 c’è anche l’autonoleggio. In un’estate che si preannuncia già carica di spese, gli italiani stretti fra la voglia di partire e le ristrettezze del budget, alla lunga lista di rincari e ritocchi al rialzo dei prezzi stilata dalle associazioni dei consumatori si aggiunge anche l’autonoleggio.

«Sono molti i cittadini che, in queste settimane, ci segnalano gravi rincari sul fronte del noleggio di automobili presso aeroporti, stazioni e porti», denuncia Federconsumatori.

 

costi autonoleggio
Costi autonoleggio, Federconsumatori 2021

 

Autonoleggio: costi su del 45% rispetto al 2020

L’associazione ha compilato una lista con i costi in dettaglio dell’autonoleggio nell’estate 2021. Ha messo a confronto il costo del noleggio auto da aeroporti, stazioni e porti d’Italia. Ha fatto il monitoraggio dei costi in tre periodi di tempo: nella settimana dal 22 al 28 giugno, dal 16 al 22 luglio e dal 16 al 22 agosto. Emergono forti differenze nei prezzi applicati. E un generale rincaro.

Da giugno ad agosto i costi dell’autonoleggio crescono in modo esponenziale. Nel 2020 il costo medio a luglio-agosto era di poco inferiore ai 500 euro. Nello stesso periodo di quest’anno, si attesta a oltre 720 euro. Il rincaro medio è del 45%.

Vacanze 2021 fra voglia di partire e rincari

Sulle vacanze estive peserà sicuramente il budget a disposizione delle famiglie. Proprio questa voce, spiega Federconsumatori, «inciderà pesantemente sull’andamento della stagione turistica 2021: se da un lato c’è molta voglia di ripartire e di lasciarsi alle spalle il lungo periodo segnato dalla fase più acuta della pandemia, dall’altro le famiglie fanno ancora i conti con le gravi conseguenze che tale emergenza ha determinato sul piano economico».

L’Osservatorio Federconsumatori stima che quest’anno i cittadini pronti a partire per una vacanza saranno più o meno gli stessi del 2020, il 42% degli italiani.

In un caso su tre, faranno dai 3 ai 5 giorni di relax presso amici o parenti. E si sposteranno in gran parte in auto.

 

estate
2021, estate di rincari

 

Autonoleggio: i prezzi a giugno, luglio e agosto

Da qui la criticità dei prezzi dell’autonoleggio, decisamente al rialzo. Il monitoraggio di Federconsumatori dice che in media, nella settimana di giugno esaminata, il noleggio di un’automobile (berlina di media grandezza a benzina) costa, senza assicurazione supplementare e costi accessori, circa 380 euro.

La stessa auto, nella settimana centrale di luglio presa in esame, costa circa 737 euro, con un aumento del +84% rispetto a giugno.

Ad agosto, infine, nella settimana dal 16 al 22, il costo per il noleggio ammonta mediamente a 707 euro, più 77% su giugno.

I costi più elevati vengono applicati a Bari, Palermo, Catania e Olbia. I rincari maggiori rispetto a giugno ci sono nelle stazioni di Milano Centrale, Torino e all’aeroporto di Napoli a luglio (con aumenti che raggiungono il +310%).

Anche rispetto allo scorso anno gli aumenti sono decisamente fuori controllo, prosegue l’associazione: ammontano in media al +45% ma con picchi del +227% se si noleggia l’auto nella settimana centrale di agosto.

Federconsumatori: segnalazione all’Antitrust e all’Autorità trasporti

«Tali rincari, specialmente al Sud e nelle isole, risultano particolarmente gravi e intollerabili se visti nell’ottica di una forte penalizzazione del turismo nel Belpaese: piuttosto che fare i conti con costi così esorbitanti in molti sceglieranno una meta estera, approfittando anche di promozioni e sconti applicati in alcune località – dice Emilio Viafora, presidente Federconsumatori – In questo momento delicato in cui il comparto turistico sta cercando di risollevarsi dopo un anno nero, politiche di prezzo simili risultano del tutto inconcepibili e controproducenti per tutti: cittadini e operatori del settore».

Rincari incredibili, dice Federconsumatori, che ha inviato una segnalazione all’Antitrust e all’Autorità dei trasporti invitandole ad «approfondire le dinamiche di tali costi e ad intervenire per fronteggiare le speculazioni in atto».

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)