Quest’anno la stagione turistica è stata abbastanza critica, anche a causa del maltempo che si è abbattuto su quasi tutta la Penisola già da una settimana. Per rilanciare il settore l’Adoc si auspica che la stagione venga prolungata fino alla fine di settembre. “Questo non deve essere l’ultimo weekend per il turismo estivo – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – crediamo sia opportuno che gli operatori del settore turistico allunghino offerte e promozioni fino a fine settembre, è un’occasione di rilancio importante per questo comparto”.
“Gli alti costi da sostenere per le vacanze in agosto spingerà un gran numero di famiglie a posticipare i loro viaggi a settembre, quando i prezzi si abbassano. E’ un segnale importante di disponibilità da parte della famiglie, nonostante la crisi, a investire i loro guadagni nel turismo. Segnale che deve essere colto dall’intero sistema turistico. In questo senso auspichiamo una maggiore collaborazione tra strutture ricettive, stabilimenti balneari e commercianti al fine di non diminuire l’offerta turistica a settembre, ormai diventato, alla pari di agosto, un mese “vacanziero”.”
L’Adoc segnala però il rischio legato al fenomeno dell’overbooking, con alcuni operatori che non si comportano in modo non corretto. “Soprattutto sulla costa emiliano-romagnola il fenomeno dell’overbooking è piuttosto intenso – continua Santini – alcuni operatori hanno dato il via a prenotazioni selvagge, al limite dell’inganno, danneggiando sia i clienti sia albergatori e fornitori”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)