bambino corre su riva del mare

I costi della vacanza: mare, montagna e crociera a confronto

Pronti a sostenere i costi della vacanza? Che sia al mare, in montagna o in crociera, una settimana di vacanza per una famiglia di quattro persone non è certo una spesa da poco. Si aggira intorno ai 4 mila euro per sette giorni tutto compreso, supera i 5 mila se la famiglia decide di trascorrere quella settimana in crociera.

I numeri sono dell’Osservatorio nazionale Federconsumatori che ha analizzato i costi di una vacanza al mare di una settimana, un soggiorno in montagna e uno in crociera della stessa durata per una famiglia di 4 persone (due adulti e due minori). Il tutto in un periodo di alta stagione, fra fine luglio e inizio di agosto.

Estate 2021, italiani in vacanza

I costi della vacanza al mare, in montagna e in crociera sono consistenti. I cittadini che partiranno, stima l’associazione, saranno circa il 42%. Di questi, circa un terzo sceglierà di fare una soggiorno breve da amici o parenti, dai 3 ai 5 giorni di relax in contesti familiari o nella rete di amici, spinto con tutta probabilità sia dal timore della pandemia sia da una ridotta disponibilità economica.

Il quadro generale dell’estate italiana dice che chi parte rimarrà in maggioranza in Italia – nei confini nazionali ci saranno due italiani su tre – e sceglierà di preferenza il mare. La montagna però “prende quota” perché i costi sono un po’ più contenuti.

 

 

I costi della vacanza, estate 2021

Ma quali sono nel dettaglio i costi della vacanza al mare, in montagna e in crociera? Il monitoraggio fatto da Federconsumatori dice che per una famiglia di quattro persone, due adulti e due minori, il costo complessivo per una vacanza di sette giorni in una località balneare è di 4.151,68 euro (con un aumento del +2% rispetto al 2020), mentre la spesa per un soggiorno della stessa durata in montagna è di 3.829,72 euro, con un risparmio dell’8% rispetto alla vacanza al mare.

La vacanza di sette giorni in crociera è decisamente più costosa. Considerando un pacchetto basic nel Mediterraneo comprensivo solo di pensione completa (colazioni, pranzi, cene e snack), spettacoli e divertimenti, dice Federconsumatori, la spesa totale è di 5.324,56 euro – il 39% in più rispetto ad una settimana in montagna.

I costi della vacanza al mare

Nella stima dei costi della vacanza Federconsumatori conta quanto serve per l’albergo, per i trasporti, per le escursioni, per un pasto al ristorante e una serata al pub. Il tutto per quattro persone e sette giorni. Il pacchetto base e qualche optional, insomma.

Così per una settimana al mare l’associazione stima una spesa di circa 2200 euro per l’albergo (meno 4% rispetto al 2020). A questo si aggiungono 484 euro per lo stabilimento balneare, con due lettini, un ombrellone e le consumazioni (più 5% in un anno) per sette giorni.

CI sono poi poco meno di 450 euro per due escursioni, una di mezza giornata in una località caratteristica e una giornaliera in barca (più 6% rispetto al 2020). Altre 400 euro se ne vanno per sport, divertimenti, noleggio pattini e quant’altro (più 26%).

Nei prezzi stimati  ci sono inoltre una cena al ristorante, una serata al bar, i costi del trasporto in auto andata e ritorno (circa 170 euro per l’andata e altrettanti per il ritorno, più 12% rispetto al 2020 fra costo del carburante, pedaggi e sosta all’autogrill). Il totale della settimana al mare supera i 4150 euro, più 2% rispetto all’anno scorso.

I costi della vacanza in montagna

I costi della vacanza in montagna complessivamente sono un po’ più bassi. Per il trasporto è messo in conto la stessa cifra del viaggio in auto per il mare.

Una settimana in albergo per quattro persone richiede circa 2500 euro, meno 2% sul 2020. Alla voce escursioni servono circa 238 euro per una gita in montagna e una passeggiata a cavallo (sempre riportato per quattro persone) con un aumento dell’8% sul 2020.

Con i costi di ristorante, pub e trasporti si arriva a 3.830 euro, più 1% rispetto al 2020.

 

crociera

 

I costi della crociera

Sono più altii i costi della settimana in crociera. In questo caso, la famiglia di quattro persone deve mettere in conto una spesa totale che supera i 5300 euro.

Il biglietto della crociera, in pensione completa, conta per 534,50 euro a persona per un totale di 2138 euro.

Le escursioni costano care. Una di mezza giornata in una località caratteristica, con dessert di benvenuto e guida autorizzata, costa 35 euro a persona. Mentre per un’escursione giornaliera al mare con accompagnatori e pranzo a base di pesce e quant’altro servono oltre 155 euro a persona. Il totale ammonta a 762 euro.

Per sale giochi e casinò Federconsumatori mette in conto una spesa di 160 euro. Fra le altre voci, si segnala il costo delle bevande non incluse (quattro persone per 7 giorni possono arrivare a 700 euro).

I costi aumentano ancora se ci si aggiunge la voce Spa e benessere. L’ingresso giornaliero è di 30 euro a persona; per massaggio più trattamento di bellezza servono 275 euro. Il totale fa 1220 euro. La settimana in vacanza in crociera, per quattro persone, arriva così a costare 5325 euro.

 

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)