Benzina ancora in aumento. Codacons: “Nuovi rincari in vista dei ponti di primavera” (Foto Pixabay)

Ancora benzina in aumento. In autostrada il prezzo medio della benzina al self è a 2 euro al litro. Non è un buona premessa in vista dei “ponti di primavera” e delle gite che gli italiani cercheranno di fare per il 25 aprile e il 1 maggio.

Le quotazioni petrolifere sono in calo ma, rileva oggi Staffetta Quotidiana, aumentano i prezzi praticati alla pompa della benzina: in autostrada la media in self service supera i 2 euro al litro mentre sulla rete ordinaria si è vicini 1,92 euro/litro. Al momento sono fermi i prezzi del gasolio.

Nel dettaglio, le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero delle Imprese e del made in Italy ed elaborati dalla Staffetta dicono che la benzina self service si attesta a 1,919 euro/litro (+3 millesimi), il diesel self service a 1,810 euro/litro (invariato). La benzina in modalità servito è a 2,056 euro/litro (+2) e il diesel servito a 1,950 euro/litro (+1). Il Gpl servito è a 0,715 euro/litro e il metano servito a 1,320 euro/kg, tutti e due invariati.

Questi sono i prezzi sulle autostrade: benzina self service 2,001 euro/litro (servito 2,259), gasolio self service 1,912 euro/litro (servito 2,176), Gpl 0,851 euro/litro, metano 1,471 euro/kg, Gnl 1,176 euro/kg.

Codacons: i prezzi tornano a salire in vista dei ponti di Primavera

I prezzi della benzina e dei carburanti tornano dunque a salire “alla vigilia delle partenze degli italiani per i ponti di primavera”, cosa che aggraverà la spesa dei cittadini per i rifornimenti, evidenzia il Codacons.

L’associazione segnala poi, sulla base di un’elaborazione su dati Mimit, che solo in una regione italiana, le Marche, il prezzo medio della benzina al self si mantenga sotto la soglia di 1,9 euro al litro. La provincia di Bolzano è quella che registra i listini più alti, con una media di 1,960 euro/litro per la verde, seguita dalla regione Valle d’Aosta (1,950 euro/litro) e dalla Calabria (1,949). In autostrada, sempre secondo i dati del Mimit, il prezzo medio della benzina al self supera i 2 euro al litro e il gasolio sta a 1,912 euro/litro.

“I listini alla pompa dei carburanti registrano nuovi rincari in vista dei ponti del 25 aprile e 1 maggio, quando milioni di italiani si sposteranno in auto per gite fuori porta o per trascorrere qualche giorno di vacanza – afferma il Codacons – Un aumento che peserà sulle tasche degli italiani e renderà più costosi i viaggi in auto: rispetto a inizio anno un litro di verde costa oggi in media l’8,2% in più, con un aggravio di spesa pari a +7,3 euro a pieno”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)