Turismo, Assoviaggi-CST: 4 milioni di italiani in viaggio. All’estero svettano Grecia, Spagna, Egitto e USA (Foto Pixabay)

Turismo, Assoviaggi-CST: 4 milioni di italiani in viaggio. All’estero svettano Grecia, Spagna, Egitto e USA

Assoviaggi-CST stima l’andamento del turismo per l’estate. Prenotazioni per 4 milioni di italiani, fra i quali 2,8 milioni sceglieranno un viaggio fuori dall’Italia. Fra le tipologie di viaggio più richieste ci sono le crociere e i viaggi su misura

Quattro milioni di italiani in viaggio questa estate attraverso le prenotazioni con le agenzie di viaggio. Fra le mete più gettonate ci sono Grecia e Spagna per le destinazioni a corto raggio, Egitto e Norvegia a medio raggio mentre a lungo raggio torna la vacanza negli Stati Uniti.

“Inflazione, aumenti tariffari e guerre non hanno fermato la voglia di viaggiare degli italiani. E anche tra questo giugno e agosto saranno circa 4 milioni quelli che si metteranno in viaggio grazie ai servizi delle Agenzie di viaggi, per un aumento complessivo delle prenotazioni del +3,5% rispetto all’estate 2023. Un risultato in crescita, anche se agli ottimi risultati dei primi quattro mesi dell’anno (+9,5% sul 2023) è seguito un periodo di rallentamento, sotto le attese delle imprese del turismo organizzato”.

Sono i dati diffusi da Assoviaggi Confesercenti sulla base di un’indagine fatta dal Centro Studi Turistici di Firenze, su un campione di 671 Agenzie di Viaggio.

Le previsioni per l’estate sono di un moderato aumento di richieste. Una quota consistente delle prenotazioni per l’estate, spiega Assoviaggi, è stata registrata con l’advanced booking nei primi quattro mesi dell’anno, mentre a maggio e giugno si è manifestato un rallentamento della domanda.

Si rileva un calo di interesse soprattutto verso il “Mare Italia”, oltre che un aumento di richieste verso destinazioni del breve raggio per contenere i costi del trasporto, ma soprattutto verso le mete vicine con un’offerta competitiva.

Estero vs Italia, l’andamento delle prenotazioni

“Circa il 70% delle prenotazioni per l’estate sono state effettuate per servizi in destinazioni oltre confine: secondo le nostre stime – afferma Assoviaggi – le richieste per l’estero segnano un aumento del +6,7% rispetto al periodo giugno-agosto 2023, a fronte di una flessione del -3,1% delle richieste verso le destinazioni italiane. Un fenomeno su cui pesano la concorrenza di destinazioni estere, la riduzione del potere d’acquisto delle famiglie e l’aumento dei prezzi registrato nel nostro paese, a partire dalle tariffe dei trasporti. Complessivamente, 2,8 milioni sceglieranno un viaggio fuori dall’Italia, mentre 1,2 milioni resterà nel Belpaese”.

I viaggi più richiesti

Quali viaggi vengono più richiesti e prenotati?

“Anche nel 2024 la crociera è tra le tipologie di viaggio che mantiene interesse da parte dei viaggiatori. In forte ascesa anche le richieste per i viaggi tailor made, confezionati ‘sartorialmente’ sulla base dei tempi e degli interessi dei viaggiatori grazie alle competenze professionali delle agenzie. In leggero aumento i viaggi intercontinentali e quelli verso località di mare dei Paesi Mediterranei. Forte crescita di interesse si registra anche verso i viaggi di gruppo: in particolare, per i viaggi organizzati che consentono anche a chi parte da solo – richiesta che arriva soprattutto dalle viaggiatrici – di aggregarsi ad un piccolo gruppo accompagnato da un esperto della destinazione”.

Per i viaggi all’estero, nella classifica dei paesi a corto raggio il maggior numero di richieste riguarda Grecia e la Spagna, ma un certo interesse hanno suscitato anche le destinazioni verso Portogallo, Francia, Marocco, Tunisia e Albania.

Per i viaggi a medio raggio si conferma l’Egitto e a seguire, con minor frequenza, la Norvegia e l’Islanda. Per chi ha scelto una destinazione del lungo raggio, invece, svetta il viaggio in USA, a cui si aggiungono Giappone, Caraibi, Thailandia e Madagascar. Nelle segnalazioni degli imprenditori sono stati indicati però oltre 30 diversi Paesi, tra cui Tanzania, Malesia, Polinesia, Vietnam, India, Australia, Peru e Namibia.

Nonostante il calo generale del “Mare Italia”, conclude Assoviaggi, anche quest’estate le destinazioni italiane più richieste sono state Sardegna, Puglia, Sicilia, Calabria, seguite da Toscana, Campania, Trentino-Alto Adige ed Emilia-Romagna.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)