“Il volo è stato cancellato: aspettate di essere ricollocati oppure arrangiatevi!”. È più o meno questo il tono della vicenda che ha coinvolto i 200 passeggeri di un volo EasyJet che sabato sera non è mai partito per da Malta alla volta di Milano. I viaggiatori, in gran parte minorenni, sono stati lasciati a terra senza alcuna spiegazione: stando a quanto riferito dai presenti, è stata solo annunciata l’impossibilità tecnica di operare il volo, specificando inoltre che non era prevista alcuna riprotezione.

Solo ieri la compagnia aerea si è scusata e ha fatto sapere che i passeggeri verranno riprotetti su altri voli Easyjet nei prossimi giorni, visto il picco di traffico del periodo estivo. Nel frattempo in molti si sono già organizzati autonomamente acquistando un altro biglietto, come suggerito in un primo momento proprio dal personale di terra.

Enac sta operando delle verifiche per accertare il rispetto del regolamento comunitario di tutela dei passeggeri, in caso di cancellazione dei voli, anche in termini di informazioni e di assistenza. “La compagnia aerea ha fatto sapere che rispetterà quanto previsto dal Regolamento Comunitario numero 261 del 2004 in merito ai rimborsi e agli indennizzi”, informa l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

La compagnia EasyJet in una nota spiega che il volo è stato cancellato per un problema tecnico all’aereo che si è verificato a Milano. “l personale di terra a Malta ha fato qualsiasi cosa per aiutare i passeggeri compreso offrire alternative di viaggio e ospitalità in albergo”, si legge nel comunicato della compagnia.

Federconsumatori, intanto, ricorda che i viaggiatori coinvolti possono inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede legale della compagnia aerea (EasyJet Airline Company Limited – Hangar 89 London Luton Airport – Luton Bedfordshire LU2 9PF 31.2) chiedendo il rimborso del biglietto, il rimborso dell’eventuale differenza di prezzo tra il biglietto acquistato con Easyjet e quello acquistato per rientrare in Italia in seguito alla cancellazione del volo di sabato sera e la compensazione pecuniaria.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

1 thought on “Volo EasyJet annullato, Federconsumatori: viaggiatori possono chiedere il rimborso

  1. Ho letto qualche giorno fa alcuni dati secondo cui sarebbero quasi il 98% i viaggiatori italiani che, più per poca informazione e consapevolezza, non richiedono un risarcimento alle line aeree! Sul web ci sono diversi siti che permettono di verificare in pochissimo tempo se effettivamente si è idonei ad essere rimborsati, io ad esempio mi sono affidato a RisarcimentoVolo.it, ma se non avessi utilizzato un po’ del mio tempo per capire cosa potessi fare probabilmente avrei fatto parte di quella fetta di utenti “inconsapevoli” che non hanno potuto ricevere un rimborso volo.

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: