Il tribunale civile di Genova ha dichiarato inammissibile la class action proposta da 250 piccoli azionisti tra cui lavoratori, pensionati e persone che hanno investito i loro risparmi sulla base delle informazioni ricevute dalla banca in azioni Carige. “L’inammissibilità dell’azione – scrive il giudice è dovuta al difetto di legittimazione ad agire del Comitato Tutela del risparmio”. Diverse le constatazioni del giudice: tra l’altro, manca l’indicazione nominativa di coloro che hanno votato favorevolmente alla proposizione dell’azione e l’assenza del conferimento del mandato a agire. Oltre a questo, il tribunale ha condannato il comitato Tutela del Risparmio – Banca Carige al pagamento di 11.472 euro in favore della stessa banca. Il Siti , Sindacato Italiano per la Tutela dell’investimento e del risparmio, di Milano,  fa sapere che tale sentenza, che non riguarda in alcun modo gli azionisti Carige associati al Siti, e’ pienamente condivisibile e conferma appieno la diversa strategia del Siti che sta in effetti procedendo per il risarcimento in sede penale.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)