Tecnologia, evoluzione di mercato e aspettative dei consumatori trainano la crescita dei pagamenti digitali. Che saranno al centro del Salone dei Pagamenti, l’evento promosso dall’Associazione bancaria italiana (Abi) in agenda a Milano dal 7 al 9 novembre. Saranno tre giorni di conferenze, dibattiti e spazi espositivi aperti gratuitamente al pubblico per raccontare, insieme a tutti i soggetti coinvolti – banche, fornitori di tecnologia, gestori delle reti telefoniche, Pubblica Amministrazione, catene del commercio, cittadini,  scuole – la “rivoluzione” dei pagamenti.

Che nel tempo sono diventati “completamente digitali, multicanali e facili da usare con qualsiasi dispositivo in mobilità, integrati con gli oggetti di uso quotidiano e con l’esperienza di acquisto, istantanei e sempre a disposizione del cliente”, si legge in una nota dell’Abi. “In questi anni i metodi dei pagamenti sono stati al centro di una vera e propria rivoluzione – ha detto il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli – stimolati dalle nuove tecnologiche, dalle evoluzioni del mercato e dalle aspettative dei consumatori”. Per fare il punto sui nuovi sistemi e strumenti di pagamento evoluti, messi a disposizione da banche e operatori del settore, e mettere a fuoco possibili scenari, applicazioni e prospettive aperte da tecnologie come contactless, blockchain e DLT (Distributed Ledger Technology), dal 7 al 9 novembre si terrà dunque a Milano la terza edizione del Salone dei Pagamenti.

Quest’anno saranno approfonditi otto filoni tematici: “Il futuro dei pagamenti globali”; la “Bank (R)evolution”; lo “Shopping senza Contante”; “Mobile e Millennials”; “Verso una Società Digitale”; “Arriva l’Intelligenza Artificiale”; “Blockchain & Criptovalute”; “Privacy & Sicurezza”. Ci saranno 60 sessioni di dibattito, oltre 30 workshop e 300 interventi. L’evento – promosso dall’ABI in collaborazione con la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio, il Consorzio CBI e il Consorzio ABI Lab, sotto il patrocinio dell’Agenzia per l’Italia Digitale e organizzato da ABIServizi – “conferma anche quest’anno – prosegue il lancio Abi – la sua particolare attenzione alla formazione di giovani e giovanissimi, dedicando loro diversi momenti di approfondimento sui temi dell’educazione finanziaria ed una serie di eventi messi a punto proprio per coinvolgere centinaia di ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado”.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)