Proseguono le attività del Movimento Difesa del Cittadino legate al progetto #InfoCanoneRAI, che permette ai cittadini di usufruire del servizio di assistenza e consulenza offerto dall’associazione. Nonostante sia già trascorso un anno dall’entrata in vigore delle nuove modalità di riscossione del canone Rai, continuano a pervenire – dice l’associazione – richieste di assistenza da parte degli utenti, talvolta alle prese con il doppio addebito della quota sulle bollette della prima e della seconda casa o con i dubbi sulla compilazione della dichiarazione sostitutiva.

MDC ricorda che il 31 gennaio 2017 era il termine ultimo per presentare la dichiarazione sostitutiva di non detenzione dell’apparecchio TV (Quadro A) e richiedere l’esonero dal pagamento per l’intero anno 2017. Mentre la dichiarazione presentata dal 1° febbraio al 30 giugno 2017 esonera dal pagamento per il secondo semestre (luglio-dicembre 2017). Importante ricordare che, mentre la dichiarazione sostitutiva di non detenzione dell’apparecchio televisivo (Quadro A) va presentata ogni anno se continua a sussistere la condizione di non detenzione, la dichiarazione di presenza di altra utenza elettrica per l’addebito (Quadro B) può essere presentata in qualunque momento dell’anno e non deve essere ripresentata annualmente.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)