Il Movimento Difesa del Cittadino si costituisce parte civile al processo sul crac della Banca Marche. Domani ci sarà l’udienza preliminare.

Domani prenderà il via il processo che vede indagati 16 tra ex dirigenti ed amministratori di Banca Marche per il fallimento miliardario dell’istituto a seguito del quale i risparmiatori hanno visto azzerarsi il valore del proprie azioni e obbligazioni, spiega l’associazione, che si costituirà parte civile nel processo, con l’Avv. Michela Girardi. “Davanti al gup Carlo Cimini si terrà l’udienza preliminare del procedimento che vede contestati, a vario titolo, dalla bancarotta fraudolenta e documentale, al falso in prospetto e ostacolo alla vigilanza degli enti di controllo – spiega Mdc – Addebiti vengono mossi anche per la formazione dei bilanci in cui non si sarebbe tenuto conto dei crediti deteriorati con perdite nascoste a soci”.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)