Errori di fatturazione, contratti non richiesti, conguagli stratosferici, importi inverosimili in bolletta: è quanto hanno denunciato diversi associati Federconsumatori che lamentano problemi con le fatture di Eni.
L’associazione afferma che le segnalazioni arrivano da diverse regioni e che la società fa ormai fatica a gestire i clienti. Come accade in Piemonte, dove la sede locale comunica che “la situazione non è sostenibile. Gli associati sono amareggiati e smarriti. Nell’ultimo periodo i consumatori piemontesi si sono visti recapitare fatture riportanti degli errori consistenti: si parla, infatti, di bollette con importi inverosimili che arrivano anche alle decine di migliaia di euro”. Fenomeno analogo, afferma Federconsumatori, accade nel Lazio.
Crediamo che sia opportuno un intervento risolutivo dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, che possa coadiuvare il lavoro delle Associazioni dei Consumatori nella risoluzione delle gravi problematiche relative a questa vicenda – afferma Federconsumatori – Quello che chiediamo ad Eni è un sussulto di responsabilità e dignità e di rileggere bene le fatture prima di inviarle, in modo tale da risolvere le gravi criticità nell’interesse del consumatore”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

1 thought on “Energia, Federconsumatori: cittadini segnalano problemi con Eni

  1. Le bollette sono più complicate di una dichiarazione dei redditi, come si fa a controllare che non ti stanno fregando?

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: