Eni gas e luce incontra i Consumatori e ribadisce la volontà di mantenere con loro un “dialogo aperto e costruttivo”. Così l’azienda, che oggi col suo amministratore delegato Alberto Chiarini ha incontrato a Roma i Presidenti, i Segretari e i Responsabili Energia Nazionali delle associazioni dei Consumatori che fanno parte del Consiglio Nazionale Consumatori e degli (CNCU).

“Eni gas e luce – si legge in una nota – vuole essere un punto di riferimento affidabile per il cliente-consumatore e un partner in grado di soddisfare in modo semplice ed efficace le sue necessità, grazie anche all’utilizzo delle innovazioni tecnologiche. Coerentemente con questo approccio, la Società ha recentemente rilanciato SceltaSicura, l’offerta luce che prevede uno sconto del 20% sul prezzo dell’energia elettrica fissato dall’Autorità competente”.

Altre offerte che l’azienda sta sviluppando comprendono servizi per la smart home, polizze assicurative e strumenti per migliorare l’efficienza energetica. Fra queste c’è CappottoMio, “l’innovativa proposta dell’Azienda per la riqualificazione energetica degli edifici condominiali che consente di beneficiare dell’ecobonus e di cedere il credito fiscale, sostenendo solo il 30% circa del costo di investimento iniziale”.

L’incontro conferma dunque la volontà di Eni gas e luce di mantenere il dialogo con le associazioni dei consumatori, e per questo durante il 2019 la società “continuerà a offrire alle Associazioni servizi dedicati – prosegue la nota – quali il canale telefonico Filo Giallo, il canale online per i Reclami, l’Osservatorio congiunto sulle attivazioni non richieste e la Conciliazione Paritetica, importante strumento per risolvere le controversie in modo semplice, gratuito e veloce, senza ricorrere alle vie giudiziali”.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)