Attenzione ai canali di vendita utilizzati, non acquistate il farmaco Herceptin online, potrebbe essere contraffatto! A diffondere l’allerta è il Codici che mette in guardia i consumatori dai pericoli della contraffazione nel settore dei farmaci: “L’Aifa ci rassicura sul fatto che la contraffazione non riguarda la vendita dei prodotti in Italia, ma quando gli acquisti vengono fatti online corriamo dei rischi, perchè non possiamo sapere né la provenienza né tutta una serie di caratteristiche che generalmente garantiscono la sicurezza del prodotto – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici – In base a quanto appreso negli ultimi giorni, presumiamo che le confezioni di Herceptin vendute online siano contraffatte, quindi esortiamo i consumatori a non acquistarli sul web, effettuando gli acquisti (di questo e di altri farmaci) sempre attraverso i canali di vendita prescritti dalla legge”.
Le confezioni del farmaco non oggetto di furto che sono state commercializzate in Italia attraverso il canale legale, cioè distribuite direttamente dalla ROCHE agli ospedali, sarebbero quindi sicure. Invece, i farmaci con confezionamento italiano (con lo stesso numero di lotto) commercializzati all’estero possono essere considerati contraffatti. Le analisi effettuate dalla ditta produttrice hanno rilevato la presenza di un principio attivo diverso. Si parla dunque di farmaci che non sono né sicuri né efficaci, che non devono essere utilizzati.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)