Dal Ministero dell’Economia e delle Finanze arriva una nota che fa il punto sulle scadenze dei pagamenti relativi alle imposte sulla casa e sui rifiuti. La Legge di Stabilità ha infatti previsto, spiega il Mef, per l’imposta unica comunale (IUC) che si compone dell’Imu, della Tari e della Tasi i seguenti termini di versamento: per l’Imu, il 16 giugno e il 16 dicembre; per la Tari e la Tasi, almeno due rate a scadenza semestrale i cui termini sono stabiliti da ciascun comune in maniera anche differenziata fra i due tributi. E’ prevista la possibilità del pagamento in un’unica soluzione entro il 16 giugno.
Per la Mini-Imu, ovvero l’eventuale parte residuale della seconda rata Imu 2013 a carico del contribuente (per i residenti nei comuni che hanno aumentato l’aliquota del 4 per mille) la scadenza prevista è il prossimo 24 gennaio.
C’è infine la maggiorazione standard della Tares: la scadenza è il prossimo 24 gennaio, a meno che il versamento non sia stato già effettuato entro il 2013.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)