Nel mercato libero di luce e gas entra un nuovo operatore, l’azienda marchigiana Goldenergy, che per il primo anno di attività si pone l’obiettivo di raggiungere 20 mila clienti, dei quali il 50% privati, il 40% business e il 10% istituzioni, per un fatturato di venti milioni di euro. La società nasce a Senigallia in provincia di Ancona, dall’esperienza di chi lavora da anni con gas puliti e non inquinanti. Tre le imprese che hanno unito le forze per questa nuova avventura: Goldengas, gruppo della famiglia Petrolini presente per la vendita di Gpl nell’80% del territorio italiano, Eurogas, società di Loris Cucchi che commercializza Gpl, e Geas, operatore dell’energia elettrica e del metano diretta da Loriano Beciani.
La nuova società punta a offrire basse tariffe per gas ed energia elettrica: non solo risparmio economico, inoltre, ma anche un’attività che intende fornire assistenza commerciale non attraverso call center ma attraverso un contatto diretto con un dipendente della società. L’azienda proporrà anche offerte green, con contratti di fornitura di energia prodotta esclusivamente attraverso le rinnovabili.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)