“Finalmente abbiamo un’Autorità nel pieno delle sue funzioni dopo il lungo periodo di proroga”: così Davide Crippa, sottosegretario del Ministero dello sviluppo economico, di fronte al via libera della Commissioni parlamentari per le nomine del nuovo collegio dell’Autorità per l’energia. Come scrive Quotidiano Energia, “dopo quello del Senato, arriva il sì della Camera alle proposte di nomina del Governo per il nuovo collegio di Arera: Stefano Besseghini presidente, Gianni Castelli, Andrea Guerrini, Clara Poletti e Stefano Saglia commissari del regolatore”.

“Esprimo la mia piena soddisfazione e voglio ringraziare le Commissioni Parlamentari per lo sblocco delle nomine del Presidente e dei componenti il collegio dell’ Arera. – ha dichiarato il Sottosegretario Davide Crippa sulle nomine dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – Finalmente abbiamo un’Autorità nel pieno delle sue funzioni dopo il lungo periodo di proroga. Il mio auspicio è che vi sia una stretta collaborazione con il Mise per garantire  la più ampia tutela dei consumatori e un’efficace definizione del processo di decarbonizzazione dell’intera economia italiana, obiettivo tra i principali della nostra azione politica”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Direttrice di Help Consumatori. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, società e ambiente, bambini e infanzia, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Hobby: narrativa contemporanea, cinema, passeggiate al mare.

Parliamone ;-)