I conti corrente sono la soluzione più comoda e sicura per gestire i propri risparmi ed i propri consumi quotidiani. Le banche hanno predisposto numerose opportunità al fine di andare incontro alle esigenze dei clienti. E’ possibile selezionare in fretta il conto più indicato mettendo i conti corrente delle principali banche a confronto valutando servizi aggiuntivi come l’internet banking e le condizioni generali di contratto.
Prima di scegliere il conto corrente, inoltre, è bene informarsi sulle spese da valutare al momento della scelta. I costi dei conti correnti si suddividono in fissi e variabili, i principali di cui tener conto sono imposta di bollo, canone e commissioni.
Servendoci del servizio di confronto tra conti correnti bancari del portale SuperMoney, scopriamo quali sono le tre migliori offerte di conto corrente per un giovane under 30. Nella comparazione è stata stabilita una giacenza media su conto corrente di 2500 euro, la possibilità di accreditare lo stipendio e la necessità di una carta di credito per gli acquisti.
Dal confronto emerge che i tre migliori conti correnti per il profilo selezionato sono proposti da YouBanking, Che Banca! e Fineco e prevedono un azzeramento dei costi, con zero spese di attivazione e zero spese di gestione.
Analizzando i singoli conti vediamo che il conto corrente di YouBanking offre un pacchetto di servizi comprensivo di conto, carte di debito e servizi multicanale a costo zero. L’apertura del conto, così come la gestione, è gratuita e può essere effettuata solo online. L’imposta di bollo è a carico della banca fino a giugno 2015. È prevista la carta di credito CartaSi classic a canone gratuito, operazioni di prelievo con bancomat senza commissioni e il servizio di internet e phone banking inclusi.
Il conto CheBanca, così come il precedente, offre un servizio comprensivo a zero spese per il conto senza assistenza in filiale. L’apertura conto, il canone di gestione e l’imposta di bollo sono gratuite.
Fineco offre anch’essa un conto corrente a zero spese, sia per quanto riguarda l’attivazione che il canone di gestione. Il pacchetto offre la carta di credito MasterCard o Visa e servizi gratuiti per assegni, domiciliazione utenze, bonifici e ricariche telefoniche. L’imposta di bollo è a carico della banca.
Un elemento che accomuna tutti e tre i conti sopra menzionati è che si tratta di conti online che  non prevedono nessuna remunerazione sulle giacenze.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)