Non siamo mai stufi di sentirci dire che bisogna risparmiare, perché dal risparmio economico a quello energetico non si può che trovare una fonte di guadagno. Pratica, ma anche morale. Un buon punto di partenza è la bolletta: per esempio, mettere i prodotti Enel Energia a confronto con quelli di Eni, Enel e degli altri erogatori ci può dare un aiuto notevole se il nostro obiettivo è appunto il risparmio.
L’Aeeg, l’Autorità per l’energia elettrica e il gas, ha rilasciato l’ultima graduatoria dei call center delle aziende fornitrici di energia. Il risultato? Enel si aggiudica il primo posto per la qualità dei servizi telefonici offerti ogni giorno ai suoi clienti, sia per il mercato libero con Enel Energia sia per il servizio di maggior tutela con Enel Servizio Elettrico.
La classifica stilata dall’Aeeg viene pubblicata puntualmente ogni sei mesi e nasce dal confronto dei servizi offerti dalle 33 principali aziende di vendita di energia elettrica e gas. I principali parametri presi in considerazione dall’Aeeg per la realizzazione della classifica sono la disponibilità delle linee telefoniche, i tempi di attesa, la chiarezza delle risposte, la cortesia degli operatori e le tempistiche per la risoluzione di un problema.
Il direttore della Divisone Mercato di Enel, Gianfilippo Mancini, ha accolto con soddisfazione la vittoria di Enel: “Siamo l’azienda leader nella qualità del servizio con risultati, come questo, che confermano ogni giorno ai nostri clienti l’eccellenza di Enel”, ha detto.
A queste parole fanno eco quelle di  Luca Solfaroli Camillocci, responsabile Customer Service della Divisione Mercato di Enel: “Rispondiamo a 50 milioni di chiamate l’anno, 24 ore al giorno 7 giorni su 7, con i migliori partner e con i più evoluti sistemi informatici. Il nostro obiettivo di eccellenza nella qualità del servizio al cliente rappresenta le fondamenta della nostra missione, sia nel mercato libero sia nel servizio di maggior tutela”.
La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito SuperMoney.eu

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)