“Sono tutte storie”, è il claim di “Più libri più liberi”, che torna da mercoledì 7 a domenica 11 dicembre 2016. La quindicesima edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria si svolgerà come da tradizione al Palazzo dei Congressi di Roma, in cinque giorni di incontri, dialoghi, workshop e narrazioni, a cui parteciperanno autori internazionali, scrittori italiani, poeti, illustratori, fotografi, giornalisti.

Inaugurata dal grande romanziere, drammaturgo e sceneggiatore anglo-pakistano Hanif Kureishi, Più libri più liberi accompagnerà i lettori in un sorprendente giro del mondo, quest’anno ancora più cosmopolita grazie alla partecipazione di autori provenienti da venti Paesi e quattro continenti: Europa, Africa, America e Asia.

A conferma di una naturale tendenza all’innovazione, l’edizione 2016 di Più libri più liberi aprirà anche nuovi spazi di riflessione sulla scrittura e sui linguaggi della creatività moderna e contemporanea. Più libri più fotografie è un ciclo fotografico organizzato da Contrasto con quattro grandi interpreti internazionali; inoltre, si guarderà anche al futuro con la presentazione delle prime idee sulla fiera Tempo di Libri, con i curatori Pierdomenico Baccalario, Nina Klein, Giovanni Peresson e Chiara Valerio, in dialogo con Renata Gorgani.

Si rafforza anche l’offerta di una delle sezioni più longeve e popolari della Fiera, quella per i ragazzi. Confermatissimo è il progetto Più libri più grandi, che permette agli studenti di incontrare scrittori, illustratori ed editori all’interno di laboratori interattivi e creativi. Inoltre, torna il gioco letterario Più libri junior, giunto all’ottava edizione, che quest’anno inviterà gli studenti della città di Roma a cimentarsi con la scrittura traendo ispirazione dalle illustrazioni di Guido Scarabottolo. Si rinnova la partnership con Repubblica@Scuola, che organizza anche quest’anno insieme a Più Libri più liberi una gara che ha per tema Migrazioni: da lì a qui.

Tra le novità, un’iniziativa esclusiva del 2016: lo spazio che la Fiera dedica ai periodici culturali, a cura del Cric – Coordinamento Riviste Italiane di Cultura. Non una semplice vetrina, ma un luogo che ospiterà un ciclo di tavole rotonde, dal titolo La condivisione del sapere per il dialogo e la pace, durante le quali si rifletterà su temi come la libertà religiosa e di coscienza in Italia e nel mondo, la nuova spiritualità e le nuove opportunità del dialogo e della pace, i diritti civili, l’integrazione e la coesione sociale, la trasformazione e la crisi dell’informazione nell’età della comunicazione globale.

Uno spazio sarà dedicato anche al settore digitale, infatti la Fiera ospita infatti anche quest’anno un gruppo di blogger particolarmente noti e impegnati, che dedicano le proprie riflessioni al libro e alla lettura. Confermato anche il ciclo di incontri Più libri più idee a cura della Fiera e di AIE, dedicato agli studenti universitari per far conoscere il lavoro e la creatività delle case editrici.

Più libri più liberi non è solo una Fiera capace di attirare l’interesse del grande pubblico degli appassionati di lettura, ma è inserita nel network europeo delle Fiere del Libro Aldus, coordinato da AIE, che mira a realizzare programmi di fellowship, attività formative ed eventi per l’internazionalizzazione delle imprese editoriali, la circolazione delle opere attraverso le traduzioni e la formazione dei professionisti del settore, con particolare riferimento alle sfide del digitale. Da sempre propone importanti momenti di analisi, riflessione e discussione dedicati al mondo professionale, con workshop e laboratori per gli editori.

Sono numerose le collaborazioni che si rinnovano nell’edizione 2016. La Regione Lazio è presente in Fiera con un ciclo di incontri cui partecipa l’Assessore alla Cultura e Politiche Giovanili Lidia Ravera e con una serie di iniziative off che si terranno nelle biblioteche e nei musei del Lazio. Anche il Centro per il libro e la lettura conferma anche quest’anno la partecipazione alla Fiera con tre appuntamenti. Inoltre verrà organizzata, in collaborazione con il Cepell, una serie di iniziative di promozione alla lettura in alcune scuole secondarie di secondo grado di Roma incentrate sul tema della legalità.

Più libri più liberi propone quest’anno un Fuori Fiera in collaborazione con Roma Capitale: durante i giorni della manifestazione saranno organizzati otto incontri in giro per la città coinvolgendo biblioteche, librerie indipendenti e altri luoghi; sul fronte delle partnership multimediali, si rinnova il rapporto con RAI – Radio Televisione Italiana con Rainews24 e Radio3 in qualità di media partner.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)