Saranno prorogate fino al 31 ottobre 2019, le caselle di posta elettronica che Poste Italiane aveva annunciato di voler chiudere entro il 20 giugno prossimo.

La comunicazione è stata data direttamente da Poste Italiane a seguito della segnalazione inviata da Adiconsum per tutelare quei consumatori che si erano rivolti alle sedi dell’associazione per ricevere assistenza in merito.

L’azienda, venendo incontro alle richieste dell’associazione, invierà una mail nella quale informerà i titolari delle caselle di posta elettronica che la chiusura è prorogata al 31 ottobre 2019. Inoltre, Poste metterà a loro disposizione anche un servizio gratuito di reinstradamento delle email verso un altro indirizzo, che rimarrà attivo fino al 31 gennaio 2020.

“L’accoglimento della nostra richiesta è frutto di un dialogo costruttivo con Poste”, commenta Adiconsum, “una modalità di confronto che portiamo avanti con successo da anni con le varie aziende per il rispetto dei diritti dei consumatori e per un ampliamento sempre maggiore delle loro tutele”.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)