È andato alla scuola di giornalismo della Lumsa il premio “Finanza per il sociale” di Abi, Fiaba e Feduf, giunto alla terza edizione. Tema del concorso era “il ruolo dell’educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale” e il primo premio è stato assegnato al servizio video di Alessio Foderi e Marina Lanzone, della Scuola di giornalismo della Lumsa di Roma.

L’elaborato “Digitale e finanza: un modo per fare impresa” vince dunque la terza edizione del concorso giornalistico sul tema dell’eduzione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale, promosso dall’Associazione bancaria italiana (Abi), dalla onlus Fiaba e dalla Fondazione per l’educazione finanziaria e il risparmio con il patrocinio del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

“Gli autori – spiega una nota congiunta – sono riusciti a portare all’attenzione e ad analizzare in modo significativo questioni imprescindibili per chi si prepara a entrare nel mondo del lavoro e per la possibilità di sviluppare una propria impresa oggi, nell’era di Internet. Le nuove tecnologie digitali influenzano il modo di fare business. Come ci ricordano gli autori, la combinazione tra una adeguata alfabetizzazione finanziaria e le conoscenze digitali dei millennials (i giovani di età compresa tra i 18 e i 34 anni), e non solo, possono creare cittadini economici responsabili. Lo strumento utilizzato per divulgare il servizio si presenta, infine, facilmente accessibile per un ampio pubblico”. 

Una menzione speciale è invece andata all’articolo “I migranti scoprono l’ABC della finanza” di Paola Corona, della Scuola di giornalismo dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli “per aver saputo cogliere e rappresentare efficacemente la stretta connessione esistente tra educazione finanziaria e inclusione sociale”. Per maggiori informazioni riguardanti il premio è possibile consultare i siti internet www.abi.it e www.fiaba.org.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)