Prenotazioni inesistenti, modifiche prima della partenza, cambiamento inaspettato dei voli aerei, insolvenza dell’organizzatore, alberghi “diversi” dalle aspettative, danno da vacanza rovinata e rimborsi assicurativi: sono soltanto alcuni dei problemi con cui i consumatori ogni anno, purtroppo, si confrontano prima, durante o dopo una vacanza. Le Associazioni dei consumatori da anni sono al fianco dei turisti, ricordando loro quali sono i diritti del viaggiatore e quali sono le sorprese da evitare.
Giovedì 27 giugno, in collaborazione con lo Sportello mobile del CRTCU (Centro di Ricerca e di Tutela dei Consumatori e degli Utenti) un consulente specializzato del servizio PRONTO TURISTA gestito dal SEC di Trento, sarà a disposizione dei consumatori nel Camper del Centro Consumatori a PERGINE (P.zza Gavazzi) dalle 10:00 alle 12:00 e a LEVICO (via Dante) dalle 14:30 alle 16:30 per fornire tutte le informazioni necessarie per godere al meglio delle vacanze estive 2013.
“Al giorno d’oggi, a causa della complessità dei contratti del turismo organizzato, le informazioni che devono essere date dagli operatori turistici ai consumatori assumono una rilevanza fondamentale in fase precontrattuale. Durante un soggiorno, un’informazione corretta può salvarci la vacanza”, spiega il dott. Francesco Marcazzan consulente giuridico del SEC “per questo motivo è fondamentale che prima di partire ognuno di noi si informi sui propri diritti che troppo spesso compagnie aeree, organizzatori di viaggio e agenzie omettono di fornire nella fase iniziale: sapere dell’esistenza di un diritto sancito dalla legge e avere le conoscenze per farlo valere immediatamente, può contribuire a prevenire i problemi e a farci vivere nel modo corretto il momento di relax e di riposo che per loro natura i contratti turistici devono garantirci”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)