Sabato 18 maggio i soci di Banca Etica riuniti in assemblea generale saranno chiamati a rinnovare il Consiglio di Amministrazione e ad approvare il bilancio che, per la prima volta, sarà integrato: il documento conterrà, oltre al Bilancio d’Esercizio e ai documenti previsti per legge, una Relazione degli Amministratori ancora più connotata, rispetto al passato, da una rendicontazione socioambientale e un set di indicatori socio-ambientali.
Il Bilancio evidenzia che la raccolta di risparmio è cresciuta del +8% nel corso del 2012; e i crediti erogati sono cresciuti del +13,5%, in completa controtendenza con quanto registrato dalla media del sistema bancario. Tutto questo ha potuto essere realizzato grazie all’aumento del capitale sociale aumentato del +22%, pari a 7,7 milioni di euro. E proprio la crescita del capitale continua ad essere un elemento fondamentale per permettere a Banca Etica di continuare ad incrementare il sostegno finanziario a persone, organizzazioni e comunità.
L’assemblea sarà anche chiamata a votare la proposta di portare il sovrapprezzo a € 5,00 per le azioni di nuova emissione: una proposta che vuole riconoscere ai soci l’impegno profuso nel dare solide fondamenta a una banca che in soli 14 anni ha saputo porsi come alternativa concreta nel mondo del credito, diventando il luogo di incontro tra risparmiatori responsabili ed esigenze finanziarie di imprese sociali attive nel campo ambientale, dell’integrazione, dell’inserimento lavorativo, della legalità, della cooperazione.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)